Prima domenica del mese? Si va al museo, gratis. E stavolta si celebra anche la Giornata nazionale dell’archeologia, del patrimonio artistico e del restauro

Procede con successo l’iniziativa lanciata lo scorso luglio dal Ministero dei Beni Culturali, legata alle prime domeniche di ogni mese: ingresso gratuito ai musei statali, per tutti, per sempre, senza distinzioni di età, occupazione, residenza. Uno spot in onda sulle reti Rai informa ed invoglia i cittadini, che intanto approfittano affollando mostre, collezioni, beni monumentali, […]

Colosseo, Roma
Colosseo, Roma

Procede con successo l’iniziativa lanciata lo scorso luglio dal Ministero dei Beni Culturali, legata alle prime domeniche di ogni mese: ingresso gratuito ai musei statali, per tutti, per sempre, senza distinzioni di età, occupazione, residenza. Uno spot in onda sulle reti Rai informa ed invoglia i cittadini, che intanto approfittano affollando mostre, collezioni, beni monumentali, parchi archeologici. Tanto che Milano, da qui fino al 5 aprile 2015, ha scelto – per adesso solo in via sperimentale – di seguire l’esempio: dopo l’approvazione di un’apposita delibera di giunta, sarà la prima città italiana a recepire l’orientamento ministeriale e aprire le porte dei suoi musei, for free, una volta al mese.

Nell’attesa che altri comuni e regioni accolgano la sfida, organizzando risorse e personale, la prossima domenica si preannuncia particolarmente intensa. Ingressi gratis, ma anche una celebrazione nazionale: il 7 dicembre è infatti la prima Giornata Nazionale dell’Archeologia, del Patrimonio Artistico e del Restauro, istituita anch’essa dal Ministero a guida Franceschini. Prevista una pioggia di eventi e appuntamenti, spalancando le bellezze d’Italia per 24 ore di full immersion fra storia, memoria, arte e architettura. Tantissime le visite guidate a cantieri di restauro e ad aree archeologiche in corso di scavo, ma anche ad abbazie, palazzi storici, esposizioni; e poi convegni, conferenze, spettacoli, proiezioni di video e documentari, oltre a una serie di aperture straordinarie di luoghi culturali normalmente chiusi al pubblico. A organizzare e gestire le visite hanno contribuito le diverse Soprintendenze territoriali, in piena sinergia col Mibact. Per non perdervi assolutamente nulla, sul sito del Ministero è disponibile l’elenco dettagliato dei siti aperti e delle attività in programma.

www.beniculturali.it

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.