Wim Wenders, Sebastião Salgado e l’ecologia. Arriva nelle sale italiane il film vincitore di Un Certain Regard a Cannes: ecco immagini e trailer

“Dall’inizio ci è sembrato essenziale tenere in considerazione il fatto che i Salgado hanno un’altra vita accanto alla fotografia: il loro impegno a favore dell’ecologia”. Con queste parole Wim Wenders riassume la sua visione del personaggio Sebastião Salgado e di suo figlio Juliano Ribeiro, che l’ha accompagnato nei suoi ultimi viaggi. Perché? Perché dopo la […]

Dall’inizio ci è sembrato essenziale tenere in considerazione il fatto che i Salgado hanno un’altra vita accanto alla fotografia: il loro impegno a favore dell’ecologia”. Con queste parole Wim Wenders riassume la sua visione del personaggio Sebastião Salgado e di suo figlio Juliano Ribeiro, che l’ha accompagnato nei suoi ultimi viaggi. Perché? Perché dopo la Cuba di Buena Vista Social Club e l’omaggio alla ballerina e coreografa tedesca Philippine Bausch di Pina, il grande regista torna a raccontare l’universo poetico e creativo di un grande artista del nostro tempo dedicando un film al fotografo brasiliano.

Il titolo è Il sale della terra, e per il film – che Wenders ha condiviso proprio con Juliano Ribeiro Salgado – in pochi mesi non sono mancati prestigiosi riconoscimenti: vincitore del Premio Speciale Un Certain Regard al Festival di Cannes, e del Premio del Pubblico al Festival di San Sebastian. “Salgado non ha soltanto consacrato Genesis, la sua ultima monumentale opera, alla natura, ma è proprio la natura ad avergli permesso di non perdere la sua fede nell’uomo”, aggiunge Wenders. L’opera arriva ora nelle sale italiane, dal prossimo 23 ottobre, distribuito da Officine UBU: nell’attesa, eccovi qualche immagine e il trailer…