Che ci fa un big come Antoni Muntadas a Positano? Niente vacanze: il grande artista spagnolo presenta il suo workshop in programma a ottobre

L’utilizzo delle risorse locali territoriali – dalla gastronomia all’artigianato, al paesaggio naturale – in un contesto internazionale legato all’arte contemporanea. Partendo da fondamentali di assoluto livello: come ambientazione quella straordinaria garantita da Positano, perla della Costiera Amalfitana, e come regista un big del contemporaneo come Antoni Muntadas. Un artista, il settantenne spagnolo, che non ha […]

Antoni Muntadas

L’utilizzo delle risorse locali territoriali – dalla gastronomia all’artigianato, al paesaggio naturale – in un contesto internazionale legato all’arte contemporanea. Partendo da fondamentali di assoluto livello: come ambientazione quella straordinaria garantita da Positano, perla della Costiera Amalfitana, e come regista un big del contemporaneo come Antoni Muntadas. Un artista, il settantenne spagnolo, che non ha bisogno di grosse presentazioni: con presenze in curriculum al MoMA di NY, alla Gwangju Biennale, alla Biennale di Venezia, a diverse edizioni di Documenta.
Sono queste le basi da cui parte il progetto Vista Mare, un “workshop intensivo sulla metodologia del progetto” organizzato nell’ottobre prossimo da Aspra.mente con il patrocinio – anzi il Matronato, come viene definito – della Fondazione Donnaregina di Napoli. L’intento? “Utilizzare l’intervento e la ricerca artistica come strumento per connettere diverse discipline ed arrivare ad una riattivazione della comunità locale attraverso le proprie risorse”.
In programma per i partecipanti passeggiate per la città, trekking sulle montagne circostanti, escursioni per la costiera e la visita di piccole realtà artigianali e fuori dai tradizionali circuiti turistici. Alla fine dell’esperienza, i partecipanti saranno invitati a presentare un’idea di progetto artistico legato al territorio, da sviluppare secondo la metodologia elaborata dagli organizzatori e dallo stesso Muntadas.

Presentazione: martedì 15 luglio 2014 – ore 18,30
Pinacoteca Civica di Positano
Piazza del Saracino – Positano (Sa)
http://aspramente.weebly.com/