Lo Strillone: quando gli artisti si danno al cinema, riflessioni su Avvenire tra Warhol e McQueen. E poi il Premio Nonino a Suad Amiry, un nuovo museo ricorda la DDR, le sculture di Michelangelo fotografate da Amendola…

Lunga e articolata riflessione sugli artisti da cinema: Avvenire scala i motori in vista della notte degli Oscar raccontando dell’ultimo film di Steve McQueen. Prendendola alla lontana, con partenza fissata dalla Factory di Andy Warhol. Da La Repubblica a Corriere della Sera tutti danno conto dell’assegnazione dei Premi Nonino: il Risit D’âur va a Suad […]

Quotidiani
Quotidiani

Lunga e articolata riflessione sugli artisti da cinema: Avvenire scala i motori in vista della notte degli Oscar raccontando dell’ultimo film di Steve McQueen. Prendendola alla lontana, con partenza fissata dalla Factory di Andy Warhol. Da La Repubblica a Corriere della Sera tutti danno conto dell’assegnazione dei Premi Nonino: il Risit D’âur va a Suad Amiry, che da anni si occupa di censire e salvaguardare il patrimonio storico-artistico palestinese.

Mostre: le foto con cui Aurelio Amendola esalta la scultura di Michelangelo alle Cappelle Medicee, report fiorentino per Quotidiano Nazionale e La Stampa. Novità dalla Germania: Il Sole 24Ore presenta IMM, la grande fiera del design del mobile a Colonia; Libero a Berlino per il nuovo (ennesimo) museo che racconta la vita nella DDR.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.