Dodici artisti, e altri animali. ZOOM Torino, il primo bioparco immersivo d’Italia, lancia il contest “Bestiario fantastico”, in collaborazione con Paratissima

Niente reti, gabbie e cancelli, ma cespugli e vasche d’acqua che fungono da barriere naturali. Non il classico zoo, ma il più politicamente corretto bioparco accoglierà, stabilmente, l’opera di un artista emergente. Quello che avrà saputo interpretare adeguatamente il tema del contest ZOOMaginario 2014 – Bestiario fantastico: uno zoo parallelo e impossibile, realizzando una scultura/installazione […]

Piovrilla, di Simone Benedetto, opera di ZOOM Torino 2013 esposta a Paratissima (foto Claudia Giraud)

Niente reti, gabbie e cancelli, ma cespugli e vasche d’acqua che fungono da barriere naturali. Non il classico zoo, ma il più politicamente corretto bioparco accoglierà, stabilmente, l’opera di un artista emergente. Quello che avrà saputo interpretare adeguatamente il tema del contest ZOOMaginario 2014 – Bestiario fantastico: uno zoo parallelo e impossibile, realizzando una scultura/installazione con le fattezze di una creatura fantastica, di grandi dimensioni e site specific, capace di convivere armoniosamente con gli animali ospiti del parco. Il vincitore riceverà, inoltre, un premio in denaro di 3mila euro. ZOOMaginario è anche un’esposizione temporanea, perchè 12 saranno, infatti, gli artisti selezionati a partecipare a questa mostra collettiva di sculture avveniristiche, simboliche o mitologiche, installate negli habitat di ZOOM Torino a Cumiana, primo bioparco immersivo d’Italia.
All’inizio solo nel parco, tra giugno e novembre e, successivamente, anche a Paratissima. Nato nel 2013 con lo scopo di promuovere l’arte contemporanea emergente, il contest offre  non solo una location originale e inusuale dove poter fruire dell’arte contemporanea, ma anche la possibilità, per gli artisti emergenti di esprimere la loro creatività su un tema particolare: una fauna insolita, una compagnia di creature fantastiche e misteriose che prendono vita inaspettatamente accanto agli animali, abitanti quotidiani del bioparco. I progetti saranno selezionati, valutati e scelti dalla Direzione Artistica di Paratissima (Francesca Canfora e Daniele Ratti) e da alcuni rappresentanti del bioparco ZOOM Torino. La dead per partecipare è fissata al 31 gennaio.

– Claudia Giraud

www.zoomtorino.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).