Lo Strillone: gli eredi di Sanguineti accusano il MIBACT su L’Unità, degrado assoluto per il lascito del poeta. E poi i fasti del Liberty in mostra a Forlì, si assegna questa sera il Premio Testori, la decadenza secondo Marcello Veneziani…

Come sono stati spesi i 22 milioni stanziati da MIBACT per l’acquisto dell’ex Hotel Colombia di Genova, oggi trasformato in biblioteca universitaria, se il lascito di Edoardo Sanguineti langue abbandonato in scatoloni nel più totale abbandono? Le domande degli eredi del poeta rimbalzano su L’Unità. Capitolo mostre: recensione su La Stampa per Martini nella doppia […]

Quotidiani
Quotidiani

Come sono stati spesi i 22 milioni stanziati da MIBACT per l’acquisto dell’ex Hotel Colombia di Genova, oggi trasformato in biblioteca universitaria, se il lascito di Edoardo Sanguineti langue abbandonato in scatoloni nel più totale abbandono? Le domande degli eredi del poeta rimbalzano su L’Unità.

Capitolo mostre: recensione su La Stampa per Martini nella doppia sede di Bologna e Faenza, in attesa che domani apra Kandinsky a Milano. Ancora Romagna per l’età del Liberty nei prossimi mesi a Forlì e su Quotidiano Nazionale. Per le lezioni d’arte ai bambini di Tomaso Montanari su Il Fatto Quotidiano tocca al Caravaggio del Riposo durante la fuga in Egitto.

Elogio della decadenza, periodo carico di energie culturali, per Marcello Veneziani su Il Giornale. Questa sera a Milano l’assegnazione del premio biennale per scritti d’arte che ricorda Giovanni Testori: l’invito su Corriere della Sera.

– Lo Strillone di Artribne è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.