Al via a Napoli la rassegna Effetto Museo. Itinerari di musica e teatro contemporaneo negli spazi di Villa Pignatelli, Villa Floridiana e Capodimonte

Multidisciplinare è bello. Così alcuni tra gli spazi più affascinanti del Polo museale di Napoli diventeranno lo scenario per un calendario che unisce musica d’autore e teatro contemporaneo. La rassegna, che parte il 15 novembre e dura circa due mesi, riunisce sotto l’evocativo titolo Effetto Museo alcuni tra i protagonisti più interessanti della scena performativa […]

Marlene Kunz in scena con la sonorizzazione del film 'La signorina Else' di Paul Czinner

Multidisciplinare è bello. Così alcuni tra gli spazi più affascinanti del Polo museale di Napoli diventeranno lo scenario per un calendario che unisce musica d’autore e teatro contemporaneo. La rassegna, che parte il 15 novembre e dura circa due mesi, riunisce sotto l’evocativo titolo Effetto Museo alcuni tra i protagonisti più interessanti della scena performativa nostrana: da Ascanio Celestini, con la collana di microstorie Piccolo Paese (il 15 novembre a Villa Pignatelli) a Giovanni Lindo Ferretti con A Cuor Contento (30 novembre, Villa Pignatelli), a Stefano Benni con Brenda Lodigiani (1 dicembre, Villa Pignatelli) ai Marlene Kuntz (12 dicembre, Villa Pignatelli).
Per i bambini, Villa Floridiana propone gli itinerari Andar per Fiabe a cura de I Teatrini, per gli adulti al Museo Capodimonte è in programma il ciclo Guardate! Racconti fotografici e le visite guidate con concerto, come Anima Dea, duo di voce e chitarra, nelle sale dedicate all’Ottocento, la mattina di domenica 17 novembre.

– Maria Cristina Bastante

www.effettomuseo.it