Art Digest: 17 virgola 1 motivi per dire Viva Espana. Sebastiao Salgado, un fotografo curioso. Eric Clapton, dita veloci e occhio lungo

“Non vorremo mica finire come la Spagna!”, minacciavano i politicanti italiani fino a poco fa. Magari, viene ora da rispondere: e non per le vicende Telecom, ma perché in tempi comunque bui il budget per la cultura nel 2014 aumenterà di 81 milioni di euro, + 17,1%… (abc.es) “Io non sono un giornalista, né un […]

Eric Clapton

“Non vorremo mica finire come la Spagna!”, minacciavano i politicanti italiani fino a poco fa. Magari, viene ora da rispondere: e non per le vicende Telecom, ma perché in tempi comunque bui il budget per la cultura nel 2014 aumenterà di 81 milioni di euro, + 17,1%… (abc.es)

Io non sono un giornalista, né un antropologo, né uno scienziato: ma sono un curioso”. Parole del grande fotografo Sebastiao Salgado, che in vista della mostra alla Maison européenne de la photographie di Parigi si racconta in questa intervista… (lefigaro.fr)

È un organismo in continua evoluzione, il catalogo dei dipinti di Tiziano. Ora si amplia ulteriormente, con l’attribuzione di un Cristo Risorto identificato dallo storico dell’arte austriaco Artur Rosenauer… (theguardian.com)

Grande chitarrista, ma anche grande affarista. Eric Clapton nel 2001 acquistò da Sotheby’s tre opere di Gerhard Richter per 3,4 milioni di dollari: una l’ha rivenduta l’anno scorso per 34,2 milioni, ora ne vende un’altra… (nytimes.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.