Lo Strillone: dai depositi della Pinacoteca Agnelli al Museo Ebraico di Roma, su il manifesto l’omaggio di Larry Rivers a Primo Levi. E poi asta record per un violino Amati, i Macchiaioli alla conquista di Parigi, Weegee e Parks in mostra…

Hanno frequentato, negli stessi anni, lo stesso liceo. Per cui, quando uno è tragicamente scomparso, l’altro ha scelto di eternarne la memoria a mezzo arte: su il manifesto la storia del trittico che Gianni Agnelli commissionò a Larry Rivers per ricordare Primo Levi. Opere in mostra, da maggio, al Museo Ebraico di Roma. La Repubblica […]

Quotidiani
Quotidiani

Hanno frequentato, negli stessi anni, lo stesso liceo. Per cui, quando uno è tragicamente scomparso, l’altro ha scelto di eternarne la memoria a mezzo arte: su il manifesto la storia del trittico che Gianni Agnelli commissionò a Larry Rivers per ricordare Primo Levi. Opere in mostra, da maggio, al Museo Ebraico di Roma. La Repubblica si sposta a Napoli per le Restituzioni dei capolavori restaurati da Intesa Sanpaolo e tornate a splendere a Capodimonte.

Cronache in mostra: a Reggio Emilia e su Il Giornale il leggendario Weegee, reporter che ha immortalato l’America del gangster; su Libero l’appuntamento milanese con gli scatti di Gordon Parks. Ultime da Parigi: recensione su Avvenire per i Macchiaioli all’Orangerie, Italia Oggi lancia l’asta con cui Tajan mette all’incanto un violino Amati del XVII secolo alla cifra record di 400mila euro.

Hanno radici lontane, ma loro storia è stata spezzata da progresso o calamità naturali. Sono decine i borghi fantasma persi per le valli italiane: reportage intrigante, alla scoperta di tesori dimenticati, su Quotidiano Nazionale

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.