Dalla Puglia al Belgio, un anno di Watershed da raccontare. Ultima tappa del grande progetto di Intramoenia Extra Art all’IIC di Bruxelles. E nel video di Sarah Ciracì recita anche Nichi Vendola

Sette produzioni fra teatro, architettura, arti visive, danza. Sette azioni di ricerca contemporanea, progettate per mettere in relazione la Regione Puglia e il Nord Europa (Belgio, Paesi Bassi e Svezia) attraverso partnership tra istituzioni pubbliche e realtà non profit internazionali. Intramoenia Extra Art/Watershed, curato da Giusy Caroppo e arrivato al primo posto nel Programma Cultura […]

Bigert & Bergström, Evaporated landscape, 2013, montaggio su vetro, stampa UV su tre strati di vetro 100 x 70 cm - courtesy Bigert & Bergström 2013

Sette produzioni fra teatro, architettura, arti visive, danza. Sette azioni di ricerca contemporanea, progettate per mettere in relazione la Regione Puglia e il Nord Europa (Belgio, Paesi Bassi e Svezia) attraverso partnership tra istituzioni pubbliche e realtà non profit internazionali. Intramoenia Extra Art/Watershed, curato da Giusy Caroppo e arrivato al primo posto nel Programma Cultura della Commissione Europea, su più di 300 progetti candidati, ha costruito intorno al tema dell’acqua una piattaforma di dialogo e di interazione sviluppatasi nel corso di un anno: lanciato a Bruxelles nel maggio 2012, il progetto ha visto realizzarsi: un nuovo video di Sarah Ciracì; le mostre “Dark Matter” di NIO architecten nel Castello di Barletta, “Volver sin volver” di Guillermina De Gennaro, nel Porto di Rotterdam, “Art is a medusa” di Jan Fabre, nel Palazzo della Marra di Barletta; le residenze (con relativa produzione di video, performance e opere multimediali) della Compagnia delle Formiche presso Troubleyn/Jan Fabre ad Anversa, del duo svedese Bigert & Bergström nelle Saline di Margherita di Savoia, di Luigi Presicce e Maurizio Vierucci (Oh Petroleum) nell’isola di Gotland.
Adesso, come a chiudere geograficamente il cerchio, Watershed dà appuntamento all’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles per l’evento conclusivo e la presentazione dei risultati di questa intensa esperienza. Tra videoproiezioni e
testimonianze dirette, saranno illustrate le opere inedite, frutto delle residenze, oltre al catalogo e al concept grafico, mentre il video di Ciracì fungerà da ouverture generale: una rilettura in chiave visionaria del tema dell’”acqua”, con gli interventi di libera recitazione di Maurice Nio, Filippo Timi, Nichi Vendola.

Helga Marsala

www.intramoeniaextrart.it/watershed

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.