Lo Strillone: Colosseo transennato, l’anfiteatro perde i pezzi su Quotidiano Nazionale. E poi il Calendario Pirelli secondo Steve McCurry, la Tavola Doria in mostra a Roma, Damien Hirst che non vende più…

Il Colosseo perde i pezzi… addosso ai turisti! Caduta di calcinacci dall’Anfiteatro Flavio e conseguenti transenne: cronache romane con richiamo in prima su Quotidiano Nazionale. Dove un fondo informa che, in Italia, per mostre e musei vanno sempre i soliti: il 60% dei residenti, secondo Civita, nel 2010 non ci ha mai messo piede. Non c’è quotidiano […]

Quotidiani
Quotidiani

Il Colosseo perde i pezzi… addosso ai turisti! Caduta di calcinacci dall’Anfiteatro Flavio e conseguenti transenne: cronache romane con richiamo in prima su Quotidiano Nazionale. Dove un fondo informa che, in Italia, per mostre e musei vanno sempre i soliti: il 60% dei residenti, secondo Civita, nel 2010 non ci ha mai messo piede. Non c’è quotidiano che non si occupi del Calendario Pirelli firmato Steve McCurry: su La Stampa sei domande al fotografo ed altrettante a Sophia Loren, tra le modelle scelte.

Lettura di Settis su La Repubblica e apertura di pagina su L’Unità per la Tavola Doria in mostra al Quirinale; l’evento finisce pure su Il Fatto Quotidiano, che offre spazio ai dubbi di Tomaso Montanari sulla scelta di traslocare la Pietà Rondanini al carcere di San Vittore.

Su Corriere della Sera arte e cultura in crisi: Damien Hirst non vende in più (come una volta) e il Vaticano, per trovare i soldi che servono a restaurare il colonnato del Bernini, emette due francobolli speciali sperando nel buon cuore dei collezionisti. Ha la sindrome di Down Paolo Guerriero, ma fedele al suo cognome non è tipo granché arrendevole: una pagina su Libero per i suoi dipinti, in mostra a Milano.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.