Martedì Critici, il viaggio continua con Mimmo Jodice, maestro della fotografia. Si torna al Sud, con un nuovo ciclo al Pan di Napoli

Dopo Roma e Milano, anche Napoli. Non si ferma la corsa dei Martedì Critici, partiti poco più di un anno fa nello studio di Alberto Dambruoso, poi trasferitisi nella sede istituzionale dell’Auditorium Mecenate, in zona Esquilino, lanciatisi quindi in una trasferta meneghina al Pecci e adesso piombati sulla scena partenopea con un’incursione al PAN. E non poteva […]

Mimmo Jodice

Dopo Roma e Milano, anche Napoli. Non si ferma la corsa dei Martedì Critici, partiti poco più di un anno fa nello studio di Alberto Dambruoso, poi trasferitisi nella sede istituzionale dell’Auditorium Mecenate, in zona Esquilino, lanciatisi quindi in una trasferta meneghina al Pecci e adesso piombati sulla scena partenopea con un’incursione al PAN.
E non poteva che essere un napoletano doc il primo ospite di questo nuovo ciclo. Mimmo Jodice, artista celebrato dai musei di tutto il mondo – tra gli ultimi il Louvre, che lo scorso anno gli ha dedicato una personale – incontrerà il pubblico secondo il classico format del talk introdotto dai due critici e curatori: Dambruoso e Marco Tonelli.
Struggenti, evocative, immerse in un’atmosfera ieratica, le fotografie di Jodice conducono oltre il dato cronologico, per traghettare l’immaginazione verso il tempo del mito e dell’assoluto; restando, però, nel solco di un realismo pulsante, emotivamente eloquente. I suoi scatti –paesaggi, figure umane, statue – sono un’ode al calore e alla bellezza di quelle terre bagnate dal “mare nostrum”, che fu culla della cultura classica: Napoli in primis, e poi tutto il Mediterraneo. Un viaggio suggestivo, tra classicità dell’immagine e contemporaneità dello sguardo.


– Helga Marsala


14 febbraio 2012, ore 18
PAN, Palazzo delle Arti – via dei Mille 60, Napoli
contatti: [email protected]

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.