Bologna Updates: quello di Mario Mazzoli è uno degli stand più interessanti? E noi ce lo facciamo raccontare da Roberto Paci Dalò. Qui video

Guida d’eccezione, spigliata nel linguaggio, rapida nelle spiegazioni, chiara nei collegamenti. Chi meglio del maestro Roberto Paci Dalò avrebbe potuto condurci per mano in uno degli stand più interessanti di Arte Fiera 2012? Quello di Mario Mazzoli, gallerista modenese di stanza a Berlino, è un progetto di mostra più che uno stand e Paci Dalò […]


Guida d’eccezione, spigliata nel linguaggio, rapida nelle spiegazioni, chiara nei collegamenti. Chi meglio del maestro Roberto Paci Dalò avrebbe potuto condurci per mano in uno degli stand più interessanti di Arte Fiera 2012? Quello di Mario Mazzoli, gallerista modenese di stanza a Berlino, è un progetto di mostra più che uno stand e Paci Dalò (che fa parte della scuderia di Mazzoli, ma che nel video presenta tutti gli artisti fuorché se stesso) ci dà le chiavi di lettura per percorrerlo grazie al filmato qui sopra.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.
  • hm

    sì ok, è minimal .

  • Margaretha

    immobilizzati come davanti ad un flipper, e per forza.

  • piero g.

    Complimenti! il migliore della fiera, concordo.

  • carlo m.

    queste opere sonore lasciano il tempo che trovano

  • piero g.

    l’arte contemporanea si avvale dei cinque sensi. Fin dal passato gli artisti hanno reso sensibile un oggetto aspettando il momento che questo prendesse vita. Anche l’orecchio vuole la sua parte come senso di fruibilità’ dell’essere umano.(Per rispondere a Carlo M.)
    A mio avviso il gusto di questa galleria e degli artisti presenti e’ ad un livello ottimo. ancora i miei complimenti al gallerista e alle scelte accurate degli artisti presenti allo stand.

  • cretta

    bel baraccone, per l’anno prossimo ci aspettiamo le scimmiette con i piatti

  • ricky

    ma quale baraccone!!!!, a me e’ piaciuta la novità’ in fiera, e basta con i commenti inutili… ma forse lei di arte non sa distinguere un quadro da una foto!!!

  • piero g.

    le scimmiette con i piatti a mio parere non sono male! Cattelan le avrebbe fatte e sarebbe riuscito un bel pezzo!

    • brianeno

      Mario Mazzoli e’ ormai consacrato come un grande gallerista sulle orme del padre sta tracciando percorsi diversi ma intelligenti. Continuate cosi!!!!!

  • carlo m.

    hahhaha bella

  • reyn

    ma chi e’ quello che parla? sedatelo> sembra un venditore di pentole di telemarket

    • berto

      è semplicemente il presentatore ufficiale della galleria Mazzoli!
      non lo sapevi? informati!

  • hahaha. grazie reyn!

  • max

    Paci Dalo’ si e’ rivelato un grande (lo stimavo gia’ come artista) ma anche nella stesura di una sceneggiatura presentativa dello stand, sicuramente improvvisata ma degna di attenzione. Poi il concetto dello stand in RGB e’ troppo bello!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Roberto lasciali perdere questi commenti, sei un Gigante tu!!!!

  • brianeno

    HO VISTO LE ALTRE PERFORMANC DI DALO’…NIENTE MALE MISTER!!!

  • capellopazzo

    bene ricordarsi il termine ” PERFORMANC”.!

    • max

      hihiihihihi

  • max

    performanc e’ ucraino ignoranti!!!!

  • tardi

    ma non c’era un premio giovani artisti alla fiera? ed un premio giovani gallerie? non sarebbe stato più appropriato per una analisi concreta del team delle gallerie magari con un comitato scientifico?

    • piero g.

      mettiamoci anche un comitato scientifico per un premio alle gallerie e diventeremo il paese più’ ridicolo e dispendioso inutimente nell’arte, ma forse già’ lo siamo, facciamo concorsi, premi, etcc con ultra comitati scientifici e poi tanto e’ la famosa casta iniziatica a decidere i vincitori.. meglio bypassare queste pratiche politiche e burocratiche di decretare il vinto ed il perdente. Nell’arte non esiste chi arriva prima e chi dopo. e’ solo questione di stile.

  • Gustavo Modena

    Grande il maestro Paci Dalo. Anche grandissimo improvvisatore come sempre. La sua opera d’arte è il tour nella galleria….

    • max

      l’opera e’ il tour della galleria. e’ vero!!!

  • Angelov

    In realtà questo video è girato da qualcuno che non sa tenere in mano una telecamera; ha l’apparenza del Mosso Documentario presente in certe pellicole che vogliono, e a volte riescono, essere Espressioniste in certe sequenze chiave; e poi mi sembra indirizzato a coloro che hanno già visitato lo stand e non a quelli che non ci hanno messo piede. Forse che c’è un riferimento occulto al naufragio del Costa Concordia, visto che ad un certo punto, almeno a me, è parso di avere il mal di mare?

    • riccardo

      In effetti sono d’accordo con Angelov. Le riprese sono improponibili per un documentario, anche se fieristico. mi sa che il cameraman era ubriaco o naufrago della concordia!
      non si capiscono le opere, la parte piu’ importante del documentario!!!!!

  • fedex

    bho, alcune robe dopo un po’ non sono male.

  • ristorantedellarte

    ma diciamo pure che l’arte cinetica e’ morta e che la fanzine che propongono ad usa ed riusa…

  • piero g.

    ma l’arte cinetica e’ solo l’inizio di una serie di espressioni artistiche che poi hanno cominciato a segnare e dialogare in diverso modo. questa non si puo’ considerare arte cinetica. Pugliese inquadra il suono in maniera animale, Piccolo imprigiona le tempeste in modo naturale, Henderson pensa al movimento dei pianeti, pe lang lavora con la forza di gravita’, e poi non ricordo….ma che c’entra l’arte cinetica?

    • rost

      il video è una boiata pazzesca e le suddette opere sono delle fuberie ben pensate