Festival Internazionale del Film di Roma 
Direttore: Marco Müller
8-17 novembre 2013

servizio di Federica Polidoro

Her di Spike Jonze è stato superacclamato dal pubblico: sfiorata la rissa per riuscire a vedere il film, nonostante le tre repliche in programma. Il tema di grande attualità ha convinto gli spettatori, che quest’anno hanno una età media molto più bassa: secondo i primi dati si è registrato un più 20% di giovani per la categoria accrediti culturali. Lunga anche la fila al Maxxi per vedere il film che espone le teorie di Michelangelo Pistoletto e Marco MartinsTwenty one twelve. Molte le polemiche sulla validità dell’operazione, che mette insieme profezie cosmologiche e riflessioni sulla crisi cuturale. Mercoledì arriva poi la celebrazione del Premio alla Carriera per il regista russo, Aleksej Jurevic German, venuto a mancare in febbraio. Ritiravano il Marco Aurelio d’Oro la compagna di lunga data, anche sua sceneggiatrice, e il figlio. L’espressione commossa del direttore Müller ha impressionato l’auditorio.

www.romacinemafest.it

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.