Navid Nuur. A Milano dall’Iran, via Olanda

Galleria Zero…, Milano – fino al 7 febbraio 2015. L’artista iraniano David Nuur sbarca nel capoluogo lombardo. Fra interventi a parete, sapone, barattoli, lastre di vetro, fotografie, bruciature di fiammiferi, acrilico e gesso su tela, la sua potenzialità scultorea si manifesta dando vita a uno spazio percettivo.

Navid Nuur, Untitled (Study), 2006-14 – courtesy ZERO..., Milano
Navid Nuur, Untitled (Study), 2006-14 – courtesy ZERO..., Milano

I miei lavori non sono sculture, si pongono sempre ‘tra’ diversi media, come moduli che posso assemblare. Sono molto legato a questo concetto di ‘intermodularità’. Anche attraverso queste parole i sei Untitled di Navid Nuur (Teheran, 1976; vive a L’Aia), artista iraniano ma d’adozione olandese, risplendono nella penombra degli spazi di viale Premuda. Tra composizioni recenti e interventi, installazioni già esposte all’interno del proprio percorso, la personale di Nuur si presenta come una sorta di quaderno di appunti delle sue intuizioni, lasciando trapelare la grande duttilità con la quale l’artista modella, riutilizzandoli: barattoli, sapone, bruciature di fiammiferi, acrilico e gesso su tela, così come la luce. Nel complesso il breve percorso si presenta dislocato prevalentemente a parete, trasformando le sale della galleria milanese in uno spazio percettivo in continua ricerca di definizione.

Ginevra Bria

Milano // fino al 7 febbraio 2015
Navid Nuur – About a Work #3
ZERO…
Viale Premuda 46
02 87234577
[email protected]
www.galleriazero.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/42128/navid-nuur-about-a-work-3/

CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. E’ specializzata in arte contemporanea latinoamericana. In qualità di giornalista, in Italia, lavora come redattore di Artribune e Alfabeta2. Vive e lavora a Milano.