L’attimo (s)fuggente di Franco Vaccari. In mostra a Firenze

Base, Firenze – fino al 25 aprile 2014. Segnalazione in extremis per una mostra di Franco Vaccari che ricapitola e aggiorna le sue “Esposizioni in Tempo Reale”. Dal codice a barre al QR Code.

Franco Vaccari - Col Tempo - veduta della mostra presso BASE, Firenze 2014 - courtesy Cantini

I gesti artistici, come i fatti d’ogni tipo, accadono. Ma se è vero che il tratto significativo nello svolgimento di un fatto è che lo si può esperire solo nel preciso istante in cui si realizza, è altrettanto vero che può rivivere anche a posteriori, cristallizzato in una qualsiasi forma di memoria. Le Esposizioni in Tempo Reale di Franco Vaccari (Modena, 1936) sono sempre state l’equivalente di un istante: mutevole e retroattivo, ripiegato all’indietro nel suo farsi, di cui lo spettatore è parte integrante, materia plasmabile/mante dell’opera. Al catalogo, la prosecuzione di un lavoro in perenne divenire, spettava invece il compito di tutelarne il ricordo. Per Base, l’artista studia ad hoc un progetto che è la summa di questa sua poetica: una fotografia personale ritoccata, l’installazione Bar Code #3, un codice QR su una parete. Passato, presente e futuro si incontrano nella retta del tempo dove ciò che conta è il punto dell’attimo. Sempre e comunque (s)fuggente.

Sarah Venturini

Firenze // fino al 25 aprile 2014
Franco Vaccari – Col Tempo
BASE
Via San Niccolò 18r
055 2207281

[email protected]
www.baseitaly.org