La spiritualità secondo Beth Moon

Galleria L’Ariete, Bologna – fino al 30 marzo 2014. Una delicata preghiera che rimette l’uomo al centro, tra il cielo e la terra. Le opere di Beth Moon ci aiutano a vedere dove normalmente non è dato neanche guardare.

Beth Moon – Between Earth and Sky - veduta della mostra presso la Galleria L'Ariete, Bologna 2014

Nella galleria L’Ariete di Bologna, Beth Moon (Neenah, 1956) espone alcune delle sue serie più importanti, come Portraits of Time, in cui alberi secolari si levano eroici e monumentali con i segni di un’antichissima sopravvivenza. Si trovano in posti dimenticati, in luoghi senza civiltà, dove l’artista si muove con profonda sensibilità ritraendo realtà incorporee che sfuggono allo sguardo ordinario. Sono immagini dettagliate, scure e delicate, fissate su carta cotone con la tecnica al platino/palladio. Ricorrendo a questa procedura, Beth Moon trasporta nella fotografia il concetto di sopravvivenza, garantendo alle immagini una durata millenaria, come quella dei baobab del Madagascar.
Con la serie The Kingdom Come continua l’esplorazione di luoghi del mondo simili al paradiso: ne nasce una preghiera antica che dilata lo spazio verso il cielo includendo l’uomo nel mondo. La mostra conduce il visitatore dentro la ricerca dell’artista, attraversando il suo amore per gli animali e per la natura, per riflettere sull’uomo e la sua attuale condizione.

Domenico Russo

Bologna // fino al 30 marzo 2014
Beth Moon – Between Earth and Sky
L’ARIETE
Via D’Azeglio 42

348 987 0574
[email protected]
www.galleriaariete.it

CONDIVIDI
Domenico Russo
Domenico Russo è laureato in Beni Artistici, Teatrali, Cinematografici e dei Nuovi Media presso l’Università di Parma. Ha collaborato con il Teatro Lenz e con la Fondazione Magnani Rocca. È impegnato come curatore in una ricerca che lo spinge alla continua scoperta dei linguaggi emergenti dell’arte contemporanea.