Ecomostri cinesi. Nella nuova sede di mc2

Alla prima personale italiana, il cinese Chen Nong espone alle ex concerie di via Malaga a Milano. Che è poi la nuova sede della mc2. Fotografie impegnate in mostra fino al 31 maggio.

Chen Nong - Water Lily #1

La Galleria mc2 presenta, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede all’interno delle inaspettate corti delle ex concerie di pelli milanesi, Daydream, personale dell’artista-regista Chen Nong (Fuzhou, 1966; vive a Shanghai). Un’indagine sul proprio Paese, la Cina, tra passato e presente, colore e bianco e nero, sogno e realtà. Fotografie scattate con vecchissime macchine fotografiche vengono successivamente rivitalizzate da colori decisi e surreali, che trasformano documenti realistici in delicate scene oniriche. Composizioni che richiamano gli elementi dei set cinematografici in cui i personaggi, come attori pronti a raccontare una storia, sono addobbati con costumi di carta creati dallo stesso Nong. Le sue opere indagano anche temi attuali come nella serie San Xia, in cui viene criticata la costruzione dell’imponente Diga delle Tre Gole sul fiume Yangtze. Come il famoso esercito di terracotta, con corazze e armature, ma questa volta fatte di carta, i nuovi e fragili soldati-operai vengono immortalati di fronte all’ecomostro, simbolo di una Cina lacerata tra progresso e tradizione. 

Caterina Failla

Milano // fino al 31 maggio 2013
Chen Nong – Daydream
a cura di Claudio Composti
MC2 GALLERY
Via Malaga 4
02 87280910
[email protected]
www.mc2gallery.it

CONDIVIDI
Caterina Failla
Caterina Failla (Milano 1989). Diplomata al Liceo Classico, nel 2011 consegue la Laurea Triennale in Scienze del’Architettura presso il Politecnico di Milano con la tesi “L’arte pubblica, esperimenti artistici nella città contemporanea”. Sta concludendo i suoi studi nella Laurea Magistrale “Architecture”, sempre a Milano. Appassionata di giornalismo e storia dell’arte contemporanea, ha iniziato diverse collaborazioni come giornalista freelance. Amante di viaggi, ha vissuto in diversi Paesi come Portogallo e Australia. Attualmente segue diversi corsi di curatela e di progettazione di mostre.