Carter, fra identità e travestimento

Giano, il dio degli inizi, ispira le variazioni delle teste dell’artista americano Carter. “Janus Travestito” è in mostra alla Galleria Annarumma di Napoli, fino al 30 aprile.

Carter - Trasformato due volte - 2012

Sono dieci le tele in tecnica mista di diverse dimensioni che John Carter (Norwich, 1970; vive a New York) presenta a Napoli. Artista e direttore cinematografico che ha esposto alla Tate Modern e al MoMa, Carter presenta acrilici ai quali aggiunge drappeggi forati in cotone bianco, che lo spettatore è tenuto a spostare per scoprire le figure, quasi sempre teste che si nascondono sotto la superficie.
I suoi disegni astratti portano a interrogarsi sull’identità dell’uomo contemporaneo, sulla condizione di transitorietà e fragilità dell’individuo, facendo uso di un’iconografia suggestiva e frammentata. Le sue teste, bifronti o ieratiche, emergono tra figure geometriche che ricordano strutture cellulari, tessuti globulari e organismi microscopici. Il suo lavoro si concentra sulla ricerca del corpo umano e invita al confronto con il dilemma dell’essere postmoderno.

Carla Guascone

Napoli // fino al 30 aprile 2012
Carter – Janus Travestito
GALLERIA ANNARUMMA
Via Carlo Poerio 98
081 0322317
[email protected]
www.annarumma.net

CONDIVIDI
Carla Guascone
Carla Guascone, nata a Mar del Plata, Argentina, da genitori italiani. Dopo alcune esperienze nel mondo della moda, si laurea in Relazioni Internazionali alla Universidad del Salvador, Buenos Aires. Nel 2000 ottiene una borsa di studio del Ministero degli Affari Esteri Italiano e si trasferisce in Italia dove consegue un Master in Relazioni Internazionali Europa America-Latina presso l’Università di Bologna. Nel 2001 è stagiaire presso il Comitato Economico e Sociale dell’Unione Europea a Bruxelles. Ha lavorato per diverse istituzioni pubbliche e imprese in Italia e all’estero, assumendo tra l’altro la responsabilità di Web Editor della Sede di Buenos Aires dell’Università di Bologna. Nel 2011 decide di seguire la sua passione per l’arte e si iscrive al Master of Art dell’Università Luiss Guido Carli. Vive e lavora a Roma con la famiglia.