Claudia Balocchini

Claudia Balocchini

Profile: Claudia Balocchini è avvocato, iscritta all'Ordine degli Avvocati di Firenze dal 2007 è specializzata nel diritto degli enti e delle società, in diritto tributario nonché tutela dei beni culturali e delle opere creative e dell’ingegno. E' consulente per società ed enti no-profit in materia di costituzione e start-up, modifiche statutarie, governance, pianificazione fiscale, tutela dei patrimoni, fundraising e project managing. Dopo un master in diritto tributario a Firenze ed un corso di alta formazione manageriale in campo culturale presso la LUISS a Roma, applica le proprie competenze professionali anche al contesto culturale contemporaneo.

Tutti gli articoli di Claudia Balocchini

Dirty Corner di Anish Kapoor vandalizzata

Donazioni: chi paga se le opere vengono danneggiate?

Il Tribunale di Verona ha precisato quando un ente locale è responsabile del deterioramento di opere d’arte e in quali circostanze sono invece gli artisti a dover pagare/restituire quanto speso per la custodia delle opere. …

Commenta
Botto e Bruno al Palazzo di Giustizia di Venezia

L’arte negli spazi pubblici. Storia della Legge del 2%

La norma introdotta nel 1949 e più volte rimaneggiata, seppur tuttora in vigore, è stata spesso mal applicata. Nel corso degli anni ha prodotto alcuni ottimi risultati, come il Palazzo di Giustizia di Venezia con l’opera di Botto e Bruno e quello di Pescara con gli interventi di Enzo Cucchi, Sandro Chia e Michelangelo Pistoletto. Tuttavia ora è molto depotenziata. Ecco come l’arte pubblica è regolamentata in Italia….

Commenta
Vantablack

Anish Kapoor e il monopolio sul colore

Anish Kapoor ha comprato il diritto di esclusiva d’uso del vantablack, un particolare pigmento di nero così scuro da assorbire il 99,96% della luce. A tutti gli altri artisti sarà dunque precluso l’uso di tale colore per tutta la durata del diritto di esclusiva. Una nuova declinazione del concetto di monopolio in campo artistico? Oppure una pratica già sperimentata nel mondo dell’arte?…

Commenta
Dario Franceschini

Beni demaniali. E se li gestissero le non profit?

Il Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo sta affidando ad associazioni e fondazioni non profit la gestione dei beni demaniali culturali. È di ottobre la firma del relativo decreto da parte di Dario Franceschini per la concessione in uso a privati di beni immobili dello Stato. Quelli non aperti alla fruizione pubblica o non adeguatamente valorizzati….

Commenta
Jihadisti in Mali

L’Aja contro la distruzione dei beni culturali

Per la prima volta nella storia, la Corte dell’Aja persegue un imputato per il crimine di guerra di distruzione di monumenti storici ed edifici religiosi. Il 30 settembre si è aperto il processo nei confronti di Ahmad Al Faqih Al Mahdi….

Commenta
Il Colosseo

Musei, servizi pubblici essenziali e diritto di sciopero

Dopo l’assemblea sindacale che ha tenuto chiuso per circa tre ore l’Anfiteatro Flaminio e i Fori imperiali, il Governo ha emanato il “Decreto Colosseo”. Inserendo così tra i servizi pubblici essenziali anche l’apertura al pubblico di musei e luoghi della cultura. Le conseguenze più rilevanti si hanno in tema di diritto di sciopero. Vediamo come….

Commenta
Tripadvisor - Chiostro del Bramante, Mostra di Marc Chagall, Roma

I luoghi d’arte e le recensioni su Tripadvisor

“Pessime indicazioni, sia fuori che dentro”, “bel museo, pessimo staff”, “cambiare gestione?”. Sono innumerevoli le recensioni negative riguardanti i luoghi d’arte italiani sui siti che aggregano informazioni, commenti e giudizi degli utenti. Utili le esperienze degli altri, ma tutte vere? Alcuni ne dubitano, ma il TAR del Lazio ha sancito che nessuna responsabilità è da attribuire a Tripadvisor per le recensioni non veritiere….

Commenta
L'edificio dell'Ara Pacis. Occorre chiedere l'autorizzazione a Richard Meier?

Freedom of panorama. Una libertà non così scontata

Durante l’estate avete fotografato luoghi pubblici, skyline e panorami mozzafiato con beni culturali o opere di giovani artisti? Allora attenti! La legislazione italiana consente la riproduzione di opere tutelate dal diritto d’autore per uso privato o didattico e comunque solo senza finalità di lucro. L’inghippo? Facebook, per dirne una….

Commenta
Triennale di Milano

La Triennale di Milano: natura privata a maggioranza pubblica

La Triennale di Milano è e si deve considerare un’istituzione culturale privata, anche se di proprietà pubblica. Dopo nove anni di giudizio e il precedente provvedimento del Tar della Lombardia, il Consiglio di Stato ha confermato poche settimane fa la decisione del Tar del 2012. …

Commenta
Fiat 500 Cult

FIAT 500: vince al Festival di Cannes ma perde in tribunale

Lo spot della FIAT 500 ha vinto agli Adci Award e al Festival di Cannes. Peccato che l’idea fosse di un ex art director che aveva perso il lavoro prima che fosse realizzato. I crediti a suo favore non erano stati inseriti, così ha fatto causa e il Tribunale di Torino gli ha dato ragione….

Commenta
Camera dei Deputati

Riforma del Terzo Settore. Ecco come sta andando la Legge Delega

La Camera ha approvato lo scorso 9 aprile la “Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del Servizio civile universale”. La Legge Delega contiene direttive, principi e criteri che il Governo dovrà rispettare nel redigere i successivi decreti sulla Riforma. Molte delle realtà non profit che operano nell’ambito della cultura saranno coinvolte in questo processo di cambiamento….

Commenta
verybello.it

Verybello. E il diritto d’autore che fine ha fatto?

“Le abbiamo scaricate da Internet, quindi sono di pubblico dominio”. Questa all’incirca la tesi del Ministero dei Beni Culturali a proposito delle centinaia di fotografie pubblicate su verybello.it. Ma non funziona esattamente così, caro ministro Franceschini……

Commenta
Il Parlamento europeo

Fondi dell’Unione Europea per il Mezzogiorno. Parte il progetto Cultura e Sviluppo

Per la prima volta, la politica di coesione comunitaria sostiene un programma nazionale dedicato al settore culturale: cinque regioni del Sud Italia riceveranno circa 409,9 milioni di euro per un programma diretto dal Mibact. Obiettivo: rafforzare e implementare il rilancio del territorio attraverso politiche che integrino turismo sostenibile e cultura….

Commenta
Thicke, Pharrell e T.I.

Il plagio di Thicke, Pharrell e T.I.

Si è concluso il processo per plagio nei confronti dei musicisti Robin Thicke, Pharrell Williams e T.I. (Clifford Harris Jr.) riguardo “Blurred Lines”, uno dei brani di maggior successo nel 2013. Thicke, Williams e Harris sono stati citati in giudizio dai familiari del musicista soul Marvin Gaye. Ecco come è andata….

Commenta
Self-censored Lisa Lyon by Robert Mapplethorpe (1982) © Fotografiska

L’origine del mondo secondo Facebook

Il social network guidato da Mark Zuckerberg è stato citato in giudizio da un utente francese. La ragione? La chiusura del suo account dopo che aveva postato “L’origine del mondo” di Gustave Courbet. Opera che, per i criteri del sistema, avrebbe violato i limiti della comune decenza….

Commenta
Uno dei simboli più diffusi per indicare la cosiddetta pirateria informatica

Il sito web non rispetta il copyright? Il provider può staccare la spina

Un provider Internet può essere obbligato a bloccare l’accesso a un sito web che viola il diritto d’autore. Lo afferma una sentenza del marzo 2014 della Corte di Giustizia Europea che, pur chiedendo un giusto equilibrio tra libertà d’informazione e diritto di proprietà intellettuale, ritiene lecito l’ordine delle autorità austriache. …

Commenta
John Baldessari, The Giacometti Variations, 2010

Appropriazione e fair use: quando gli artisti vanno in tribunale

L’appropriazione di un particolare oggetto per ricontestualizzarlo nell’ambito di un gesto artistico è protetta dal diritto d’autore nel suo risultato finale. Ma cosa succede quando l’appropriazione ha come oggetto una precedente opera d’arte? La nuova opera necessita dell’autorizzazione da parte del “primo” autore? Approfondiamo insieme….

Commenta
Campagna fotografica per la candidatura di Lecce Capitale Europea 2019

Capitale Italiana della Cultura. Ecco cos’è e come si fa

Scade il 31 marzo il termine per presentare la candidatura a capitale italiana della cultura. Entro il 30 aprile una giuria selezionerà fino a dieci progetti finalisti, fra i quali verrà successivamente nominata la capitale italiana per la cultura rispettivamente per il 2016 e per il 2017. …

Commenta
Il Volo, trio vincitore del Festival di Sanremo 2015 (foto Ansa)

Dopo l’Art Bonus, anche il Music Bonus. Ecco le regole per beneficiarne

Con il decreto del 2 dicembre 2014 il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha reso ufficiali le regole per il riconoscimento del credito d’imposta previsto al fine di promuovere la musica dei giovani talenti. Il decreto del MiBACT individua le spese agevolabili, l’iter per accedere al bonus, le modalità di fruizione. Qui vi spieghiamo tutto….

Commenta
L'IVA in Francia

Quanto costa l’Iva? Sulle differenze tra Francia e Italia

Recentemente il Senato francese ha approvato, in occasione dell’esame della legge finanziaria 2015, un emendamento che abbassa l’aliquota IVA applicabile alle vendite di opere di artisti della scena francese dal 10% al 5,5%. E in Italia come funziona?…

Commenta
Gino Paoli

Diritto di seguito. La SIAE lo chiede pure ai galleristi

Gli artisti e i loro eredi, per settant’anni dopo la morte, godono del diritto inalienabile di ricevere un compenso sulle vendite successive alla prima. In Italia la Siae ritiene che il diritto debba essere riscosso anche sulle prime vendite, quando in esse vi sia l’ausilio di un gallerista/professionista. L’Associazione delle gallerie d’arte moderna e contemporanea prima e un gruppo di gallerie d’arte poi si sono attivate da tempo per raggiungere un accordo con la Siae….

Commenta
Pagina 1 di 4
1234