A Milano apre Time Shrine Foundation in zona Lambrate. Dall’idea di un’artista giramondo

L’artista Anne de Carbuccia sceglie Milano per aprire la sua Fondazione, destinata a occuparsi di temi sociali attraverso il cinema e le arti visive. L’opening con una mostra delle sue fotografie.

Anne de Carbuccia, One - One Planet One Future
Anne de Carbuccia, One - One Planet One Future

Ha girato il mondo per tre anni, in cerca di luoghi, ispirazioni, storie, che potessero diventare cornice e insieme nutrimento dei suoi set. Decine di fotografie sono oggi la testimonianza del viaggio, nella forma di un’indagine personale, tra studio dei territori ed evocazioni dell’iconografia barocca. Così l’artista di origini newyorchesi Anne de Carbuccia mette insieme figure simboliche come il teschio e la clessidra, direttamente connesse al concetto di Vanitas, e una serie di reperti recuperati in loco, costruendo (e immortalando) piccoli santuari temporanei. Un omaggio alla bellezza dei luoghi, con gli oggetti a identificarne l’anima, l’identità, i conflitti e le problematiche specifiche.

UNA NUOVA FONDAZIONE A MILANO

Il corpus di opere va in mostra a Milano, dal prossimo 31 marzo, con il titolo One – One Planet One Future, dentro uno spazio nuovo di zecca: si tratta della Time Shrine Foundation, ideata dalla stessa de Carbuccia e sostenuta mediante il donazioni di privati e aziende. La missione è tutta sociale: attraverso progetti di fotografia, cinema e installazioni, la fondazione intende mettere in luce quei temi d’interesse planetario, che sono la vera urgenza del presente e del futuro, dalla scarsità d’acqua all’inquinamento, dai problemi climatici al dissipamento delle risorse energetiche. Tante le organizzazioni non profit sparse per il globo – dalla Thailandia al Kenya, dall’India alla Cambogia – con cui l’organizzazione costruisce un network, condividendo obiettivi e valori.
A Milano l’artista ha scelto una vecchia fabbrica degli anni Venti, in zona Lambrate, riconvertita secondo i migliori standard di sostenibilità. La mostra, suddivisa in quattro sezioni, si articolerà tra l’area della piscina, quella della green house e una zona in cui verrà ricostruito uno dei set originari; a collegare i tre ambienti è un cortile centrale, da cui si accede all’ultimo spazio, destinato ad accogliere una documentazione video delle spedizioni condotte fin qui, da un capo all’altro del mondo.

One- One Planet, One Future
Opening: 31 marzo 2017
Via Conte Rosso 8, Milano
http://www.timeshrinefund.org