Riparte nel 2018 la Grande Arte al Cinema. Protagonista del prossimo film David Hockney

La nuova stagione artistica e cinematografica riparte con grandi personaggi e importanti storie tra racconti privati e pubblici e tanta buona pittura. Apre l’anno la star britannica David Hockney.

David Hockney, Los Angeles, marzo 2016 © David Hockney. Photo Jean-Pierre Gonçalves de Lima
David Hockney, Los Angeles, marzo 2016 © David Hockney. Photo Jean-Pierre Gonçalves de Lima

Dopo il successo della scorsa stagione della Grande Arte al Cinema con oltre 400 mila spettatori, da gennaio 2018 Nexo Digital propone nelle sale italiane un nuovo calendario di eventi cinematografici che riguarderanno mostre, artisti e imperdibili storie. A inaugurare questo nuovo ciclo, il 30 e 31 gennaio sarà David Hockney dalla Royal Academy of Arts. Il docufilm racconta le due grandi mostre dedicate all’artista negli ultimi cinque anni dalla Royal Academy of Arts di Londra.

David Hockney painting Woldgate Before Kilham, 2007
David Hockney painting Woldgate Before Kilham, 2007

DAVID HOCKNEY DALLA ROYAL ACADEMY OF ARTS

David Hockney, membro della Royal Academy dal 1991, è uno degli artisti britannici più famosi al mondo, simbolo indiscusso della pop art inglese. Il suo rapporto con la Royal Academy è unico, tanto che per i suoi spazi il maestro ha realizzato le due mostre site specific protagoniste di questo film, trasformandole in due eventi spettacolari. Del resto le sue esposizioni a Londra, Parigi, New York hanno attratto un numero altissimo di visitatori e ora gli spettatori avranno modo di conoscere anche sul grande schermo uno dei maestri del XXI secolo, l’artefice di opere iconiche come A Bigger Splash e A Closer Grand Canyon, ascoltando l’intervista all’artista a cura di Tim Marlow, direttore Artistico della Royal Academy of Arts. Hockney racconterà il suo primo viaggio all’estero, in Egitto nel 1963, il dolore per la morte dell’amico Jonathan Silver e le tecniche innovative che sta abbracciando in questi anni, con disegni e video realizzati con l’iPad. Ad arricchire il percorso anche i pareri dei critici d’arte Martin Gayford e Jonathan Jones, e quelli di Edith Devaney (Senior Contemporary Curator della Royal Academy of Arts) che ha posato due volte per l’artista.

David Hockney, Barry Humphries © David Hockney, Ph. credit Richard Schmidt
David Hockney
“Barry Humphries, 26-28 March” 2015
Acrylic on canvas
48 x 36″
© David Hockney
Photo Credit: Richard Schmidt

I FILM DELLA NUOVA STAGIONE

La Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Sky Arte HD e MYmovies.it. Al docufilm su Hockney seguirà un calendario fittissimo di appuntamenti: il 19, 20 e 21 febbraio ci sarà in sala Caravaggio. L’anima e il sangue; il 13 e 14 marzo sarà la volta di Hitler contro Picasso e gli altri. L’ossessione nazista per l’arte; il 9, 10 e 11 aprile il maestro van Gogh tra il Grano e il Cielo; e infine (ma solo per il momento), l’8 e 9 maggio ci sarà Cézanne. Ritratti di una vita.

Margherita Bordino

Dati correlati
AutoreDavid Hockney
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.
  • Beppe Bolchi

    Questi meravigliosi filmati sono disponibili in DVD? Grazie.