Gaspare. Polvere in un garage

The Open Box, Milano – fino al 30 novembre 2015. Nel cubo volumetrico di via Pergolesi 6, Gaspare Luigi Marcone fissa un quadrato di cenere a parete, operando un frottage sull’intonaco. In proiezione, come un’ombra scura, a terra emerge la medesima superficie, riempita da una polvere più scura e densa, traccia di presenze assenti.

Print pagePDF pageEmail page

Gaspare – Ash works 2013-2015 – veduta della mostra presso The open box, Milano 2015

Gaspare – Ash works 2013-2015 – veduta della mostra presso The open box, Milano 2015

Per la terza inaugurazione di The Open Box, i densi metri quadrati dello spazio, al piano ipogeo, ospitano un intervento di Gaspare Luigi Marcone (Terlizzi, 1983; vive a Milano) a cura di Choghakate Kazarian. L’installazione porta con sé i segni di una nuova mutazione, di una maturazione del lavoro d’artista e storico, figura che attraverso le ceneri bruciate dei propri appunti, imprime a parete un contro-autoritratto di sé, riflessione estesa, moltiplicata di una superficie mentale (170×170 centimetri, le dimensioni sono quelle dell’artista stesso). Tra l’ascesa e l’abisso, l’impressione e la fugacità, l’ombra e la sua sagoma, a terra l’artista ripete il medesimo esercizio rituale di dispersione delle proprie ceneri, questa volta più scure (quelle sul pavimento hanno origine da lavori precedenti che l’artista ha bruciato nel corso degli anni, mentre quelle fissate a muro sono ceneri ottenute bruciando fogli di appunti) e lascia che chiunque, nell’avvicinarsi alla parete centrale, imprima impronte, rilasciando una forma, un indizio di sé, dissolto nel cerchio rituale, ormai squadrato, che accoglie chiunque intenda vedere di più.

Ginevra Bria

Milano // fino al 30 novembre 2015
Gaspare – Ash works 2013-2015
a cura di Choghakate Kazarian

THE OPEN BOX
Via Pergolesi 6
338 2632596
[email protected]
www.theopenbox.org

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/48105/gaspare-luigi-marcone-ash-works-2013-2015/

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community