Colosseo illuminato ad arte. Per tre serate spettacolare video-installazione dell’artista tedesca Sabine Kacunko sul lato nord del monumento: fra biologia e conservazione

Print pagePDF pageEmail page

Il Colosseo visto da Sabine Kacunko

Temi sensibili come sostenibilità, strutture ecologiche e modelli sociali, applicati a uno dei luoghi simbolo del patrimonio culturale e naturale mondiale. Il simbolo è l’Amphitheatrum Novum di Roma, da tutti chiamato oggi Colosseo: e chi ne fa location per il proprio progetto – titolo Invincible – è l’artista tedesca Sabine Kacunko, con “un’indagine interdisciplinare sul patrimonio e sulla salute”.
Stiano tranquilli i tanti sostenitori dell’intangibilità del patrimonio: il Colosseo sarà semplicemente illuminato da un’enorme spettacolare installazione che per due serate – dal 17 al 19 settembre, dalle 20 alle 2 di notte – proietterà dal vivo la biopellicola batterica (la “Patina”) su una parte importante del suo lato nordovest. “La Patina verrà quindi trasformata, con il favore delle tenebre, in una scultura vivente fatta di luce. La scelta della superficie (di circa 1.400 mq e recentemente restaurata) su cui trasmettere è stata fatta tenendo conto di fattori come lo stato della luce in base alla stagione ed ai momenti della giornata, le condizioni topografiche e del traffico”. Chi potrà, è vivamente invitato ad andare di persona, per gli altri un assaggio con le immagini nella gallery…

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community
  • Vikingo70

    sono stato al Macro il 17 settembre, come da info pervenute, e la
    conferenza era già stata fatto il 15… Vergognoso. Altri addetti ai
    lavori incontrati e amareggiati. Comunicato stampa con data sbagliata,
    solo quello italiano. Mi chiedo: Se l’artista straniera non tiene conto
    del pubblico italiano, gli sponsor, tra cui Acea e Comune di Roma, non
    se ne sono accorti ????