Arte dell’America Latina, in Sardegna. Apre a Cagliari la nuova galleria Macca: ecco le immagini dall’opening della personale di Diego Singh

Print pagePDF pageEmail page

La galleria Macca (foto Stefano Oliverio)

La galleria Macca (foto Stefano Oliverio)

Il suo nome in lingua sarda campidanese significa “pazza”, dal momento che aprire una galleria d’arte di questi tempi, soprattutto in Sardegna, è una follia. Stiamo parlando della Galleria Macca, progetto ideato e diretto dalla coraggiosissima curatrice indipendente Claude Corongiu, a Cagliari. Uno spazio collocato nel centro storico della città, più precisamente nel rione Castello, che si rivolge prevalentemente agli artisti emergenti provenienti dall’America Latina, chiamati a realizzare progetti site specific.
Ad inaugurare lo spazio espositivo la mostra dell’artista concettuale argentino Diego Singh che ha presentato la serie SON, sviluppata con Morphin Apps, con l’obiettivo di raggiungere una nuova forma di comunicazione. Oltre ad una selezione di alcune opere della serie Denim, work in progress iniziato nel 2006.
Seguiranno il progetto dell’artista brasiliana Janaina Mello Landini e di Luis Felipe Ortega, direttamente dal Padiglione messicano per chiudere il 2105, mentre per il 2016 sono previste le personali di Tomm el-Saieh (Haiti), Cinthia Marcelle (Brasile), Omar Rodriguez-Graham e Pablo Lopez Luz (Città del Messico), Marlon de Azambuja (Brasile) e per finire Andrea Galvani, che vive e opera tra NY e Città del Messico.

Roberta Vanali

Fino al 30 luglio 2015
Galleria Macca
Via Lamarmora 136 (Palazzo Amat) – Cagliari
www.galleriamacca.com

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community