Video e foto dal vernissage della mostra torinese di Francesco Vezzoli. Alla Galleria Franco Noero le nuove Metamorfosi dell’artista bresciano

Print pagePDF pageEmail page

Le Metamorfosi di Francesco Vezzoli, Galleria Franco Noero Torino - Francesco vezzoli

Le Metamorfosi di Francesco Vezzoli, Galleria Franco Noero Torino – Francesco Vezzoli

Non vuole farsi riprendere in video, nella nostra breve intervista, perché la scena è tutta per l’opera concepita appositamente per la Galleria Franco Noero di Torino. Di chi stiamo parlando? Di Francesco Vezzoli che ha inaugurato stasera la sua mostra (visibile fino al 31 luglio) intitolata Le Metamorfosi di Francesco Vezzoli. Ispirato dal mito di Apollo e Marsia, l’artista ha messo in scena la riedizione dell’episodio dello scorticamento di Marsia, trasformando la galleria in uno spazio allegorico abitato da due sculture e nove light boxes.

Due sculture, di cui una originale (un pastiche tra una scultura romana del I secolo d.c. e parti rinascimentali) e una creata ad hoc in poliuretano con le fattezze di uno “pseudo Vezzoli”. “In questo uno ci può leggere quello che vuole”, ha raccontato in video a noi di Artribune l’artista bresciano, “il mio conflitto con l’arte classica o il mio rapporto irrisolto con l’eredità storica che ci portiamo sulle spalle”. Ecco la nostra fotogallery del vernissage, in cui si possono riconoscere volti noti dell’art system torinese, da Brice dei ConiglioViola a Sarah Cosulich Canarutto a Danilo Eccher…

– Claudia Giraud

www.franconoero.com

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community