12 studenti di storia dell’arte si trasformano in pellegrini per studiare l’arte medievale fra monasteri, abbazie e antichi borghi

Un progetto dell’Università della Repubblica Ceca: per 4 mesi e 1500km, 12 studenti marceranno come i pellegrini medievali. Dal viaggio nasceranno corsi online e 12 cortometraggi

L'Abbazia di Saint-Benoît-sur-Loire
L'Abbazia di Saint-Benoît-sur-Loire

Lasciare le aule universitarie e camminare a piedi – per un intero semestre – lungo le rotte del pellegrinaggio medievale in Svizzera e in Francia, in modo da approcciare l’opera d’arte di persona e studiarla nel suo contesto naturale. Per poi comunicare al vasto pubblico i risultati raccolti tramite video, fotografie e una piattaforma di e-learning. È questo l’obbiettivo del progetto Migrating Art Historians: un’esperienza didattica e scientifica itinerante, in forma di corso-pellegrinaggio lungo quattro mesi (dal 1 marzo alla fine di giugno) e 1500 km, attraverso la Svizzera e la Francia medievale, da Losanna a Mont Saint-Michel, per studiare il periodo storico che va dall’undicesimo al tredicesimo secolo. Un’idea di Ivan Foletti, professore associato all’Università Masaryk di Brno (Repubblica Ceca) e Maître Assistant all’Università di Losanna. Per permettere tutto questo, dal 1 novembre è stata lanciata una campagna di fundraising sul sito Indiegogo, con una serie di ricompense che vanno dai ringraziamenti di rito nei video che verranno prodotti a un’intera settimana di pernottamento presso il monastero di Conques, con la possibilità di partecipare alle conferenze con i migliori storici d’arte medievale del mondo.

ARTE MEDIEVALE LUNGO LE VIE DI PELLEGRINAGGIO
In questo modo, dodici studenti universitari potranno marciare come moderni pellegrini, con delle soste di tre settimane in alcuni dei centri più importanti della cultura monastica: la chiesa abbaziale di Sainte-Foy a Conques, l’abbazia di Saint-Benoît-sur-Loire, prima di arrivare alla meta finale, Mont Saint-Michel in Normandia. Durante le soste, importanti studiosi come Éric Palazzo, Hans Belting, Bissera Pentcheva o ancora Herbert L. Kessler terranno delle lezioni di arte medievale lungo le vie di pellegrinaggio, che potranno essere seguite da tutti online. Migrating Art Historians si propone molteplici obiettivi: anzitutto di trasformare la visione che il grande pubblico può avere del Medioevo, sovente descritta come un’epoca buia, e del patrimonio artistico prodotto in quei secoli. Inoltre – grazie ai dodici cortometraggi realizzati lungo la marcia – vuole condividere con il grande pubblico i risultati scientifici raggiunti durante i quattro mesi del pellegrinaggio, e rendere le scienze umanistiche più accessibili. Da ultimo, vuole dimostrare che un’altra storia dell’arte è possibile: fuori dalle aule universitarie, superando uno studio esclusivamente teorico e trasformarlo in un’esperienza viva.

https://www.indiegogo.com/projects/migrating-art-historians-innovative#/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.