GAM di Torino e Fondazione Spinola Banna insieme per un bando di residenza per artisti under 35

Un’importante novità nel programma di residenza per artisti della Fondazione Spinola Banna. Un progetto di collaborazione triennale con la GAM di Torino, che prevede un tutor e un piano di lavoro condiviso dalle due sedi

Fondazione Spinola Banna per l'Arte
Fondazione Spinola Banna per l'Arte

Fin dalla sua nascita – nel 2004 – la Fondazione Spinola Banna per l’Arte di Poirino (To) promuove un bando che ogni anno invita i giovani artisti a sperimentare, accompagnati da eminenti figure del mondo dell’arte, attraverso un fitto programma di residenze e laboratori che da quest’anno sarà valorizzato e potenziato da un progetto di collaborazione triennale, stipulato con la GAM Galleria Arte Moderna e Contemporanea di Torino, grazie al contributo della Compagnia di San Paolo.

IL RISO, RISORSA DEL PIEMONTE E IL TEMA DELL’ENERGIA
Con un programma condiviso – fatto di workshop, esposizioni, conferenze, performance, e di una pubblicazione finale – ogni anno il tema sarà proposto da un artista, invitato da entrambe le istituzioni, che in qualità di tutor traccerà un progetto e un piano di lavoro da svolgersi tra l’autunno e la primavera successiva, in entrambe le sedi.
Per l’anno 2016/17 l’artista tutor invitato è Elena Mazzi (Reggio Emilia, 1984) con il progetto intitolato Atlante Energetico che si snoda in diversi percorsi che continuamente si intrecciano e dialogano tra di loro, ma hanno un comune denominatore nell’energia: quella rappresentata dal riso, una delle principali risorse alimentari del territorio piemontese.

Fondazione Spinola Banna, residenza per giovani artisti
Fondazione Spinola Banna, residenza per giovani artisti

UN PIANO DI LAVORO CONDIVISO
I 5 artisti under 35 vincitori del bando – selezionati da un comitato composto da Gianluca Spinola, Presidente Fondazione Spinola Banna per l’Arte; Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea; Francesca Doro, Curatore Fondazione Spinola Banna per l’Arte; Elena Volpato, Conservatore e Curatore GAM; Anna Musini, Curatore GAM – saranno coinvolti nel programma di ricerca tracciato dal tutor che funzionerà in questo modo: due momenti di residenza e workshop in autunno 2016 e primavera 2017 presso la Spinola Banna, finalizzati a una mostra nella stessa sede e a una pubblicazione; e una serie di eventi presso la Gam.
Qui, parallelamente al programma sviluppato per la Fondazione Spinola Banna, si svolgeranno conferenze, performance, proiezioni e letture che coinvolgeranno esperti del settore come Leone Contini, antropologo e artista, e gli studiosi del laboratorio di ricerca Iris – Istituto di Ricerche Interdisciplinari sulla sostenibilità di Torino. Per partecipare al bando la documentazione dovrà essere inoltrata entro e non oltre il 15 settembre 2016.

http://www.fondazionespinola-bannaperlarte.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.