Inaugurata la grande mostra su David Bowie al MAMbo di Bologna. Le foto

Un grand opening per celebrare David Bowie. A Bologna arriva la mostra prodotta dal V&A di Londra: un percorso multimediale con memorabilia, documenti, abiti e arte contemporanea. Ecco qualche immagine dell’inaugurazione

David Bowie is MAMbo veduta della mostra
David Bowie is MAMbo veduta della mostra

Come si poteva prevedere, la tanto attesa mostra sul Duca Bianco apre in un trionfo di folla. La rassegna partita dal Victoria & Albert Museum di Londra arriva alla sua ultima tappa, Bologna, unica sede italiana, incamerando il primo successo di pubblico proprio durante l’inaugurazione. Tra i diversi spazi del museo MAMbo coinvolti nella serata, dal foyer al Dipartimento educativo, dalla sala conferenze al parco del Cavaticcio, i numerosi ospiti – tra cui molti volti noti come Samuele Bersani, Milena Gabanelli e Omar Pedrini – si muovono ingannando l’attesa dell’ingresso.

David Bowie Is - MAMbo, Bologna - veduta della mostra
David Bowie Is – MAMbo, Bologna – veduta della mostra

UN PERCORSO MULTIMEDIALE
Dotati di un braccialetto, proprio come ad un concerto, è possibile accedere all’ampia Sala delle Ciminiere dove è allestito un percorso multimediale da seguire rigorosamente muniti di cuffie. Documenti originali, abiti di scena, dischi, testi autografi e numerosi materiali audiovisivi raccontano la parabola di David Bowie, autenti mito dell’immaginario contemporaneo recentemente scomparso, e dei suoi alter ego. A tratti intima con vere perle per i fan più incalliti, a tratti popolare come un grande spettacolo, l’esposizione è puntellata di presenze dal mondo dell’arte tra cui Gilbert&George, Eduardo Paolozzi e Tony Oursler. In attesa di una più approfondita recensione, ecco intanto le foto dell’opening


http://davidbowieis.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

1 COMMENT

Comments are closed.