La Galleria Franco Noero apre una seconda sede in Piazza Carignano a Torino

La Galleria Franco Noero inaugura a Torino una seconda sede, in un palazzo di fronte al Museo del Risorgimento nella mitica Piazza Carignano. Con una mostra di Lothar Baumgarten

Lothar Baumgarten – Specchio del Mare - Galleria Franco Noero, Torino
Lothar Baumgarten – Specchio del Mare - Galleria Franco Noero, Torino

In un palazzo storico in pieno centro a Torino nasce la nuova galleria di Franco Noero, che raddoppia così la sua presenza in città: nei locali industriali e periferici in Barriera di Milano e, da oggi, anche nella centralissima piazza Carignano. Si tratta di un’operazione per certi versi parallela a quella di Massimo de Carlo che, con la sua recente apertura di una nuova sede milanese, dentro Palazzo Belgioioso, in prossimità del Teatro Alla Scala, ha sicuramente impostato un modo diverso di intendere il dialogo e la ricerca. Per Noero questo palazzo settecentesco è una vecchia conoscenza: lo aveva già utilizzato, completamente vuoto, per ospitare un intervento artistico di Darren Bader in occasione della scorsa edizione di Artissima.

Galleria Franco Noero, piazza Carignano 2, Torino
Galleria Franco Noero, piazza Carignano 2, Torino

L’APPARTAMENTO SETTECENTESCO
Adesso, questo appartamento di circa 500 mq (compresi gli uffici con il soffitto decorato da Martino Gamper) proprio sopra il Bar Cavour – ci troviamo, infatti, accanto allo storico ristorante Del Cambio e di fronte al primo Parlamento italiano, entrambi frequentati dallo statista in epoca risorgimentale – è pronto, invece, per accogliere la mostra inaugurale della galleria: una monografica di Lothar Baumgarten, con una serie di opere realizzate a partire dal 1968 fino ad oggi.

Lothar Baumgarten – Specchio del Mare - Galleria Franco Noero, Torino
Lothar Baumgarten – Specchio del Mare – Galleria Franco Noero, Torino

UNA MOSTRA “STORICA”
“Ospitiamo una mostra molto importante per la carriera e il lavoro di Lothar” – ci spiega Franco Noero – “un artista con cui abbiamo avviato un dialogo cinque anni fa”. La collaborazione con l’artista tedesco che, per l’occasione, ha rivisitato la sua installazione America presentata alla Biennale di Venezia nel 1984, è nata ben prima della scelta di questa location: “è un’opportunità che abbiamo colto” – continua Noero – “per portare avanti un discorso che continua anche nell’altro spazio, che rimarrà importantissimo e cruciale per il nostro lavoro, tanto quanto questo”. Se una differenza ci sarà, riguarderà soprattutto la durata delle mostre: “qui in piazza Carignano sarà di tre mesi e mezzo, mentre in via Mottalciata consisterà in un mese e mezzo”.  Ecco, intanto, la nostra fotogallery…

– Claudia Giraud

www.franconoero.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).