Nasce la Biennale dei giovani artisti delle scuole d’arte. ACADEMIÆ al forte di Fortezza a Bolzano

Prima edizione di un evento biennale dedicato a studenti di accademie, scuole e università d’arte internazionali. Al Forte Fortezza di Bolzano: una mostra, workshop, e scouting delle gallerie del territorio

Erica Kimberly Lizzori
Accademia di Brera Milano Limone Gigante, 2015 Courtesy the artist Photo Rui Wu
Erica Kimberly Lizzori
Accademia di Brera Milano Limone Gigante, 2015 Courtesy the artist Photo Rui Wu

Sembra prendere piede in Italia una rinnovata attenzione per le Accademie di Belle Arti. Solo l’anno scorso inaugurava a Torino, su ideazione dell’Albertina – il primo Festival Internazionale delle Scuole d’Arte e Design (FISAD), con l’auspicio di diventare un appuntamento fisso, a cadenza triennale. Ora, è invece l’Alto Adige ad ospitare un evento – questa volta biennale – interamente dedicato a studenti di Accademie, Scuole e Università d’Arte Internazionali. Si chiama ACADEMIÆ e questa prima edizione, concepita e organizzata dall’Associazione ArtintheAlps Verein e curata da Christiane Rekade e Francesca Boenzi, vede la partecipazione di 35 artisti emergenti, selezionati in collaborazione con 11 artisti attivi come professori in altrettante accademie europee.

Gil Pellaton 
Fachhochschule Nordwestschweiz Hochschule für Gestaltung und Kunst, Institut Kunst, Basel brand new wave, 2015 Courtesy the artist
Gil Pellaton 
Fachhochschule Nordwestschweiz Hochschule für Gestaltung und Kunst, Institut Kunst, Basel brand new wave, 2015 Courtesy the artist

NEL SEGNO DI JOHN BALDESSARI
Con opening l’1 luglio negli spazi del forte di Fortezza/Franzensfeste a Bressanone-Bolzano (già sede di Manifesta 7 nel 2008), ACADEMIÆ si pone l’obiettivo di offrire ai giovani artisti una piattaforma per l’interscambio artistico, la discussione e le nuove idee. In linea, pertanto, con il tema della rassegna – Throwing Balls in the Air, dal titolo di una serie di lavori dell’artista concettuale americano John Baldessari, noto per avere sempre affiancato l’insegnamento alla pratica artistica – che intende riflettere sul processo artistico, legato a doppio filo col gioco e col fallimento.

Lee Triming 
Royal College of Art London Hand Moving in an Adjacent Room (2nd Instance), 2016 Courtesy the artist
Lee Triming 
Royal College of Art London
Hand Moving in an Adjacent Room (2nd Instance), 2016
Courtesy the artist

PERFORMANCE & SCOUTING
La mostra sarà accompagnata da una pubblicazione che rappresenta un ulteriore strumento di riflessione e indagine sul ruolo delle scuole d’arte e delle modalità della formazione in ambito artistico e da alcuni eventi a latere. All’interno del Padiglione AltoAdige/Sűdtirol saranno presentati i lavori di giovani studenti provenienti da tre scuole d’arte del territorio; in collaborazione con il Prof. Kuno Prey della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano alcuni studenti realizzeranno uno storyboard fotografico e un cortometraggio dedicato ai giorni di allestimento della mostra e al giorno dell’opening; in collaborazione con il Filmclub verrà organizzata al forte una serata con proiezioni cinematografiche (data e selezione opere in corso di definizione); infine, Bolzano Danza presenterà una performance nell’ambito dell’evento d’apertura.
Prevista anche attività di scouting: nel corso di ACADEMIÆ (che durerà fino al 30 ottobre), le Gallerie di arte contemporanea Casciaro di Bolzano, Boccanera di Trento e Ghetta di Ortisei selezioneranno alcuni giovani artisti ai quali dedicheranno una mostra nel corso del 2017.

www.academiae.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.