Arte ritrovata. Una chiesa del viterbese rivela affreschi del 500

Scoperti affreschi del 500 nella chiesa di San Costanzo a Ronciglione. Il laser svela gli angeli dipinti nella cupola

Ronciglione, restauro cupola della chiesa di San Costanzo

 

Durante il recente restauro della Chiesa di San Costanzo a Ronciglione, nel viterbese, sono emerse preziose pitture sulla cupola. La chiesa, che fino a pochi anni fa sembrava destinata a giacere in uno stato di incuria e abbandono, è stata salvata dall’architetto Pietro Lateano. In seguito, nel 2012, sono iniziati i restauri, attualmente in fase conclusiva, ma la struttura era in tale stato di degrado e l’intonaco era tanto instabile che l’operazione di recupero è potuta avvenire solo tramite un accortissimo intervento umano, che escludeva l’uso di macchine. Si è potuto però usufruire di un laser e di tecnologie avanzatissime che hanno scoperto, sotto strati di pittura successivi, opere risalenti addirittura al Cinquecento.

“APPARIZIONE DEGLI ANGELI”
La cupola ha svelato angeli musicanti, coperti nel Settecento da un nuovo disegno, a sua volta ritoccato con la tempera negli anni seguenti. A fornire le tecnologie adeguate è venuta in supporto l’Enea, Agenzia Nazionale per l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, attraverso il piano di interventi chiamato Co.Bra che promuove soluzioni innovative nella conservazione dei beni culturali e artistici. Per rimuovere la crosta da un’area di 10 cm ai restauratori di Ronciglione è stato necessario, in media, un giorno di lavoro: oltre alle sfoglie di colore la superficie era ancora più delicata per via di muffe e licheni e per una patina di carbonati accumulata negli anni. 

– Federica Polidoro

www.enea.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.