40mila euro per la mobilità dei giovani artisti italiani nel mondo. Torna il programma di sostegno Movin’Up di Ministero e GAI: ecco come partecipare

Torna il concorso Movin’up, l’iniziativa che permette agli artisti italiani emergenti di richiedere un contributo a parziale copertura delle spese di viaggio e/o di soggiorno e/o di produzione nella città straniera ospitante. Il tutto grazie alla partnership fra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Arte e Architettura […]

Performance di Virginia Zanetti, in India grazie a Movin' Up

Torna il concorso Movin’up, l’iniziativa che permette agli artisti italiani emergenti di richiedere un contributo a parziale copertura delle spese di viaggio e/o di soggiorno e/o di produzione nella città straniera ospitante. Il tutto grazie alla partnership fra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane – Direzione Generale Spettacolo e il GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani. Si tratta di un bando rivolto a creativi di età compresa tra i 18 e i 35 anni – nei vari settori di arti visive, architettura, design, grafica, musica, cinema, video, teatro, danza, performance, scrittura – che sono stati ammessi o invitati ufficialmente all’estero da istituzioni culturali, festival, enti pubblici e privati a concorsi, residenze, seminari, workshop, stage o iniziative analoghe o che abbiano in progetto produzioni e/o coproduzioni artistiche da realizzare presso centri e istituzioni straniere.

SCADENZA FISSATA AL 20 MAGGIO
Come avviene la procedura di assegnazione dei finanziamenti? Una commissione nazionale di esperti appositamente costituita, formata dai rappresentanti degli Enti promotori insieme a commissari indipendenti nominati dagli stessi, vaglia le domande individuando gli aventi diritto, stila una graduatoria e sulla base del budget, complessivamente distribuibile in ogni sessione, approva l’entità del contributo economico da assegnare a ciascun vincitore. Per questa prima sessione – con un budget complessivo a disposizione della Commissione pari a 40mila euro – verranno prese in considerazione le domande per le attività all’estero con inizio compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2016. La scadenza per inviare la domanda è fissata al 20 maggio.

www.giovaniartisti.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.