Minimal Art al cospetto dei capolavori dei Trecento italiano. Immagini dalla mostra della Collezione Panza di Biumo a Perugia

“Mio padre? Allora non era ricco, acquistava solo opere poco costose, al massimo qualche migliaio di euro: e di autori poco conosciuti. Il fatto che oggi valgano tanto di più, è un altro discorso…”. Il padre in questione è Giuseppe Panza di Biumo, e l’aneddoto – uno dei molti, gustosi – lo racconta la figlia […]

Richard Long, La percezione del futuro, Perugia

Mio padre? Allora non era ricco, acquistava solo opere poco costose, al massimo qualche migliaio di euro: e di autori poco conosciuti. Il fatto che oggi valgano tanto di più, è un altro discorso…”. Il padre in questione è Giuseppe Panza di Biumo, e l’aneddoto – uno dei molti, gustosi – lo racconta la figlia Giuseppina alla presentazione della mostra La percezione del futuro. La collezione Panza a Perugia, da lei curata assieme a Fabio De Chirico nella doppia sede della Galleria Nazionale dell’Umbria e del Museo Civico di Palazzo della Penna, a Perugia. Una novantina di opere selezionate tra le oltre duemilacinquecento raccolte da Panza e da sua moglie Giovanna tra il 1956 e il 2010, di artisti del calibro di Dan Flavin, Richard Long, Ettore Spalletti, Stuart Arends, Lawrence Weiner, Richard Nonas, Joseph Kosuth, Phil Sims, Jan Dibbets. Si apre oggi al pubblico, fino all’8 novembre 2015: ecco una fotogallery dall’opening…

– Massimo Mattioli

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.