Venezia Updates: la Biennale ospita Manifesta 11. A Palazzo Trevisan degli Ulivi Salon Suisse dedica una serata a Dada e futuro, ecco le immagini

Dopo San Pietroburgo, la Biennale europea dedicata all’arte contemporanea farà tappa in Svizzera. Dal 9 giugno al 18 settembre 2016 Zurigo aprirà le porte a Manifesta 11: e la kermesse itinerante ha scelto la vetrina della Biennale per presentarsi al popolo dell’arte, con una serata a Palazzo Trevisan degli Ulivi, attualmente sede del Salon Suisse. […]

Dopo San Pietroburgo, la Biennale europea dedicata all’arte contemporanea farà tappa in Svizzera. Dal 9 giugno al 18 settembre 2016 Zurigo aprirà le porte a Manifesta 11: e la kermesse itinerante ha scelto la vetrina della Biennale per presentarsi al popolo dell’arte, con una serata a Palazzo Trevisan degli Ulivi, attualmente sede del Salon Suisse. Da sempre incentrata sulle dinamiche culturali, politiche e sociali dell’Europa, l’edizione numero 11 della rassegna si focalizzerà sul rapporto tra popolazione e denaro, coinvolgendo artisti e professionisti attivi nel capoluogo elvetico, sotto la direzione di Hedwig Fijen e con la curatela di Christian Jankowski.
La programmazione del Salon è dedicata non casualmente al movimento Dada, i cui natali svizzeri sono storicamente noti. Attraverso una serie di incontri e momenti performativi, programmati fino a novembre nel corso di cinque weekend, il Salon Suisse proporrà una riflessione sulla possibilità di ritrovare nel radicalismo Dada un mezzo di salvezza per l’arte attuale. Si è cominciato la sera del 9 maggio, in concomitanza con i festeggiamenti per Manifesta. S.O.S. DADA – The World is A Mess ha dato il via alla sperimentazione di nuove strade di approccio al Dada come strumento da opporre al declino contemporaneo, con una serata di incontri e performance. Un work in progress per costruire inediti sguardi sull’attualità, in linea con lo spirito di Manifesta. Ecco alcune immagini della serata…

Arianna Testino

www.manifesta11.org

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Arianna Testino è nata nel 1983. Ha studiato storia dell’arte medievale-moderna a Bologna e si è specializzata nelle arti contemporanee a Venezia. Appassionata di scrittura e curatela, è interessata all'approfondimento e all'ideazione di attività artistiche a carattere pubblico e sociale.