Italiani in trasferta. Fra coriandoli e marmo: immagini dell’installazione di Lara Favaretto alla Glyptotek di Copenaghen

Il “luogo” dell’opera è antico quanto la storia dell’arte: il contrasto fra levità e staticità. Che qui – fisicamente – diventa contrasto fra leggerezza e pesantezza. Coriandoli Vs. marmo. Chiariamo: parliamo di We all fall down, grande installazione di Lara Favaretto, opera del 2012 appena presentata nella affascinante location della Glyptotek di Copenaghen, a cura […]

Il “luogo” dell’opera è antico quanto la storia dell’arte: il contrasto fra levità e staticità. Che qui – fisicamente – diventa contrasto fra leggerezza e pesantezza. Coriandoli Vs. marmo. Chiariamo: parliamo di We all fall down, grande installazione di Lara Favaretto, opera del 2012 appena presentata nella affascinante location della Glyptotek di Copenaghen, a cura di Ludovico Pratesi. 1.500 chili di coriandoli, messi in circolazione, dentro un grande box di vetro, da quattro ventilatori industriali, per un site-specific “che combina il monumentale con l’effimero”. L’installazione, realizzata grazie al sostegno della Fondazione Guastalla e dell’Istituto Italiano di Cultura, sarà visibile fino al prossimo 14 giugno: noi anticipiamo le immagini nella fotogallery…

http://www.glyptoteket.com/

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.