L’artista, il grande museo, la tazzina da caffè. Pistoletto porta il suo Terzo Paradiso in una nuova illy Art Collection: scenografia il Louvre

“I manici rappresentano il Paradiso Terreste e il Paradiso Artificiale, mentre la tazzina che accoglie il caffè è la rappresentazione dell’armonia originata dal Terzo Paradiso”. Cose che accadono, quando l’arte Concettuale incrocia l’arte Pop: ovvero quando ad un artista viene chiesto di riversare la sua idea in una tazzina da caffè. L’avrete capito, i soggetti […]

La illy Art Collection by Michelangelo Pistoletto
La illy Art Collection by Michelangelo Pistoletto

I manici rappresentano il Paradiso Terreste e il Paradiso Artificiale, mentre la tazzina che accoglie il caffè è la rappresentazione dell’armonia originata dal Terzo Paradiso”. Cose che accadono, quando l’arte Concettuale incrocia l’arte Pop: ovvero quando ad un artista viene chiesto di riversare la sua idea in una tazzina da caffè. L’avrete capito, i soggetti sono Michelangelo Pistoletto e illy, nota per le tazzine d’autore della sua famosa Art Collection.
Fautore del (nuovo) incontro, è il Louvre: la tazzina Terzo Paradiso, in edizione limitata e numerata, nasce infatti in occasione della mostra di Pistoletto Anno 1, il paradiso sulla terra, aperta al pubblico fino al 2 settembre al Musée du Louvre. Ed in concomitanza con l’opening della nuova boutique Espressamente illy Louvre Opéra, dove nel mese di maggio sarà distribuita in tiratura limitata di 850 copie.

www.illy.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.