Lo Strillone: il legame tra Wagner e Fortuny su La Stampa. E poi la rinnovata Cappella Rucellai, l’ attualità di Adorno, Giorgio Albertazzi imperatore nel segno della Yourcenar…

Come Wagner ti ispira l’arte visuale: su La Stampa i legami tra Fortuny e il compositore; ma anche la pittura ai tempi della performance, da Pollock a Cindy Sherman, alla Tate Modern; e le tavolozze ferraresi – De Pisis, Boldini – in mostra a Palazzo Pitti. A Firenze va pure Corriere della Sera: ecco la […]

Quotidiani
Quotidiani

Come Wagner ti ispira l’arte visuale: su La Stampa i legami tra Fortuny e il compositore; ma anche la pittura ai tempi della performance, da Pollock a Cindy Sherman, alla Tate Modern; e le tavolozze ferraresi – De Pisis, Boldini – in mostra a Palazzo Pitti. A Firenze va pure Corriere della Sera: ecco la ritrovata Cappella Rucellai.

Su Italia Oggi il prossimo master per restauratori del contemporaneo, lanciato dall’Accademia di Belle Arti di Como con Triennale e la partnership di AON.

Attualità di Adorno e della sua critica alla filosofia contemporanea su Il Giornale; Giorgio Albertazzi come l’imperatore Adriano: a 90 anni l’attore torna sulle scene per la trasposizione del classico di Marguerite Yourcenar, e si racconta a Quotidiano Nazionale.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.