Cadono i miti (causa affitti alle stelle). A Roma chiude la Galleria antiquaria Biagiarelli. A Piazza Capranica esponeva icone russe e molto altro. Tempo fino al 31 gennaio per l’ultima visita

Ancora pochissimi giorni per andare a visitare, per l’ultima volta questo è certo, la galleria antiquaria di Carlo Maria Biagiarelli a Roma, in Piazza Capranica, a metà tra Pantheon e Parlamento. Una galleria privata, sì, ma che da anni è sempre stata vista da romani, collezionisti e turisti come una sorta di museo, negli ultimi […]

Galleria Carlo Maria Biagiarelli

Ancora pochissimi giorni per andare a visitare, per l’ultima volta questo è certo, la galleria antiquaria di Carlo Maria Biagiarelli a Roma, in Piazza Capranica, a metà tra Pantheon e Parlamento. Una galleria privata, sì, ma che da anni è sempre stata vista da romani, collezionisti e turisti come una sorta di museo, negli ultimi tempi dedicato in particolare alle Icone Russe; una galleria antiquaria ormai storica, con trent’anni di attività ma che oggi è costretta a chiudere per il solito problema dei canoni di locazione alle stelle.
Ecco perché per tutto il mese di gennaio molte delle opere in vendita saranno offerte “a sconto”: tappeti persiani e caucasici, acquerelli inglesi, porcellane, argenti, scatole laccate, pittura sovietica e quant’altro. Dopodiché, dal 31 gennaio, si chiude. Neppure l’ingegner Carlo Maria Biagiarelli se la sentiva di sborsare i quasi 10mila euro della nuova pigione, e Piazza Capranica perde il suo piccolo cenacolo culturale fatto di proposte bizzarre e insolite: era lì dal 1988.

Galleria Carlo Maria Biagiarelli
Piazza Capranica, 97 – Roma
0669940728

 

Galleria Carlo Maria Biagiarelli

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.