Lo Strillone: Melandri al Maxxi fra riciclo e nepotismo su Il Giornale. E poi l’omaggio di Milano a Costantino, Affordable Art Fair a Roma, graffiti art-decò a Monza…

L’omaggio di Milano a Costantino prende un richiamo in prima e l’apertura di pagina su Avvenire, e uno speciale su Corriere della Sera; l’affare Melandri imperversa su Il Giornale, che dopo la pista del riciclo si gioca la carta del nepotismo, additando i rapporti di parentela tra la nuova presidente, Minoli e Nastasi. Affordable Art […]

Quotidiani
Quotidiani

L’omaggio di Milano a Costantino prende un richiamo in prima e l’apertura di pagina su Avvenire, e uno speciale su Corriere della Sera; l’affare Melandri imperversa su Il Giornale, che dopo la pista del riciclo si gioca la carta del nepotismo, additando i rapporti di parentela tra la nuova presidente, Minoli e Nastasi.

Affordable Art Fair approda a Roma e a piena pagina su Pubblico: il low cost tira. Mirò a braccetto di McCurry, a Genova, per le mostre di Palazzo Ducale: recensione su Il Fatto Quotidiano.

Graffiti art-decò scoperti durante i restauri della Villa reale di Monza, e video-arte russa in mostra da Nina Due, nelle segnalazioni di Quotidiano Nazionale. Isgrò battuto da Sotheby’s su La Stampa: il suo Dettaglio da Agnelli va via per 17mila euro.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.