Lo Strillone: rinvenimenti archeologici a via delle Botteghe Oscure su La Stampa. E poi il mistero buffo Pablo Picasso, il MoMA e Alighiero Boetti, Robert Wilson a Torino…

Luca Beatrice passa alla cronaca. Dal caso Guccione al blitz delle Fiamme Gialle, ieri, in via del Babuino: su Il Giornale racconta il vespaio dell’evasione fiscale nelle gallerie. Dettagli anche su Corriere della Sera: accertati illeciti per un totale di 19milioni di euro. Dario Fo torna giullare su Il Fatto Quotidiano: anticipazioni sul recital con […]

Quotidiani
Quotidiani

Luca Beatrice passa alla cronaca. Dal caso Guccione al blitz delle Fiamme Gialle, ieri, in via del Babuino: su Il Giornale racconta il vespaio dell’evasione fiscale nelle gallerie. Dettagli anche su Corriere della Sera: accertati illeciti per un totale di 19milioni di euro.

Dario Fo torna giullare su Il Fatto Quotidiano: anticipazioni sul recital con cui si appresta a interpretare e raccontare quel mistero buffo che è stato Pablo Picasso; e in preparazione alla maxi mostra che inaugura tra sette giorni a Milano ecco Quotidiano Nazionale puntare in apertura di pagina sui complicati rapporti del maestro con le donne della sua vita.

Le foto di Vimercati a Venezia, Renoir a Pavia: recensioni e anticipazioni su Libero. Eccezionali rinvenimenti archeologici, su La Stampa, direttamente da via Botteghe Oscure. Trattasi di vestigia romane, eh! I vari Occhetto, Cossutta e mummie varie di epoca PCI sono comodamente riposti a casa propria. L’Unità manda Barilli a Sassuolo per incontrare i dodici capolavori sfollati da Modena.

Su L’Espresso Fuksas promuove i nuovi cantieri di Bordeaux, Celant boccia l’idea che il MoMA ha di Alighiero Boetti. Viaggio a stelle e strisce anche per Sette: al Getty approdano interpretazioni e suggestioni del contemporaneo, ispirate al mito di Pompei. Robert Wilson a Torino, la Chevrier a Roma e ancora Renoir a Pavia nelle pillole de Il Venerdì.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.