Lo Strillone: quindicimila a settimana per il Rinascimento nell’aretino su La Repubblica. E poi il salvataggio de L’assunzione di Guido Reni, Picasso e Vollard a Venezia, i quadri di don Lorenzo Milani…

“Siamo un popolo resistente”: così Michelina Borsari, direttore dell’emiliano Festival della Filosofia. Un fondo su Corriere della Sera annuncia che il terremoto non fermerà la kermesse di metà settembre, in scena come da tradizione tra Modena, Carpi e Sassuolo. Foto in prima su La Stampa per L’Assunzione di Guido Reni salvata ieri dalla pericolante Collegiata […]

Quotidiani
Quotidiani

Siamo un popolo resistente”: così Michelina Borsari, direttore dell’emiliano Festival della Filosofia. Un fondo su Corriere della Sera annuncia che il terremoto non fermerà la kermesse di metà settembre, in scena come da tradizione tra Modena, Carpi e Sassuolo.

Foto in prima su La Stampa per L’Assunzione di Guido Reni salvata ieri dalla pericolante Collegiata di Santa Maria Maggiore a Pieve di Cento; da Torino l’allarme per il celebre autoritratto vinciano della Biblioteca Reale, conciato tanto male da sconsigliarne l’esposizione fino a data da destinarsi.

La carica dei quindicimila su La Repubblica: tanti i visitatori della mostra itinerante sul Rinascimento nell’aretino nel primo fine settimana di apertura. Picasso e Vollard a Palazzo Franchetti in Venezia, Warhol alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, le meraviglie del Gotico Internazionale agli Uffizi: recensioni a nastro su Avvenire. Primo piano su Quotidiano Nazionale per i quadri di don Lorenzo Milani. Who cares?

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.