Lo Strillone: B come Box, l’opera d’arte fai da te distribuita in rete su L’Unità. E poi Brescia patrimonio Unesco, il DNA di Monna Lisa, comunicazione digitale ed epigrammi antichi…

Eh, ma questa la facevo Pure io! Allora falla! Richiamo in prima su L’Unità per B come Box, l’opera d’arte fai da te buttata nella rete a cadenza trimestrale. Tu ordini, ti arriva a casa il kit e il gioco e fatto: prima firma Aquilanti, prossimo nella lista Matteo Fato. Il Bonvi Parken di Modena […]

Quotidiani
Quotidiani

Eh, ma questa la facevo Pure io! Allora falla! Richiamo in prima su L’Unità per B come Box, l’opera d’arte fai da te buttata nella rete a cadenza trimestrale. Tu ordini, ti arriva a casa il kit e il gioco e fatto: prima firma Aquilanti, prossimo nella lista Matteo Fato. Il Bonvi Parken di Modena in campo per ricostruire l’Emilia: Libero lancia la campagna che, nel prossimo fine settimana, vede cento illustratori vendere per beneficenza mattoni che portano impresse le storie di Peppone e Don Camillo.

Brescia patrimonio Unesco perché città longobarda. Ma ora come fare a valorizzarla? Inquietudini espresse su La Padania; meno rosa e meno giovane, ma sempre più esigente il pubblico dei musei italiani secondo una ricerca pubblicata da Quotidiano Nazionale. Una breve su Avvenire ed una manchette su La Stampa per il prossimo esame del DNA sulle spoglie attribuite, a Firenze, a Monna Lisa.

Fang Lijun alla GAM di Torino nelle segnalazioni di Europa. Twitter? Lo conoscevano già i romani: nell’Elzeviro del Corriere della Sera arguti paralleli tra comunicazione digitale ed epigrammi antichi. Arte contro la mafia alla Fondazione Terruzzi di Bordighera: su Il Giornale ne parla Vittorio Sgarbi.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.

1 COMMENT

Comments are closed.