Il format di The Format. Inaugura a Milano il nuovo originale spazio di Guido Cabib: e lui ne svela tutti i segreti nel video di Artribune…

Un nuovo spazio dagli intenti “mecenatisti”, come lo possono essere dare alloggio a giovani artisti e collezionisti, produrre e compartecipare delle opere ancora in fieri, organizzare dibattiti e conferenze. È questa la novità insita nel DNA di The Format, l’iniziativa lanciata dallo storico gallerista Guido Cabib in una ex falegnameria ristrutturata, una sorta di hangar […]

Un nuovo spazio dagli intenti “mecenatisti”, come lo possono essere dare alloggio a giovani artisti e collezionisti, produrre e compartecipare delle opere ancora in fieri, organizzare dibattiti e conferenze. È questa la novità insita nel DNA di The Format, l’iniziativa lanciata dallo storico gallerista Guido Cabib in una ex falegnameria ristrutturata, una sorta di hangar dai volumi luminosissimi nel labirinto di via Petalozzi 10, Ripa di Porta Ticinese, a Milano.

Ed è prodotta interamente da Cabib la personale di Seba Kurtis (1974, Buenos Aires, Argentina) che inaugura lo spazio, un progetto fotografico – titolo Thicker than water – che rievoca un allestimento di Kurtis precedentemente installato alla Galleria Parmeggiani, nell’ambito del festival della Fotografia Europea -Reggio Emilia, maggio 2012. Sedici fotografie iridescenti, di diversi formati, ed un video. Ma insomma, come si muoverà The Format? E qui non potevamo fare di meglio che dare la parola allo stesso Cabib, che ne parla con passione nell’ampia video-intervista che vedete sopra…

– Ginevra Bria

Fino al 24 settembre 2012
Via Pestalozzi 10/32 – Milano
[email protected]

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ginevra Bria
Ginevra Bria è critico d’arte e curatore di Isisuf – Istituto Internazionale di Studi sul Futurismo di Milano. È specializzata in arte contemporanea latinoamericana.