La versione “cortese” di Macao? Sta a Brescia, è uno spazio nomade promosso da artisti per artisti. Si chiama motel b, e chiede spazi alla politica…

È un nuovo progetto promosso da artisti per altri artisti, che si propone come “incubatore di giovani energie e come alternativa costruttiva alla carenza di spazi per la promozione e la produzione di arte contemporanea”. Una Macao fra quattro mura, insomma, forse un po’ più “educata”. Che si presenta con una mostra/evento della durata di […]

Alessandro Nassiri Tabibzadeh

È un nuovo progetto promosso da artisti per altri artisti, che si propone come “incubatore di giovani energie e come alternativa costruttiva alla carenza di spazi per la promozione e la produzione di arte contemporanea”. Una Macao fra quattro mura, insomma, forse un po’ più “educata”. Che si presenta con una mostra/evento della durata di poche ore, nel corso della quale saranno raccolte firme a sostegno del progetto, e per chiedere all’amministrazione cittadina di poter utilizzare come sede uno dei tantissimi spazi sfitti, di sua proprietà, che si trovano in centro città e che sono lasciati all’abbandono da anni.
Città? Sì, siamo a Brescia, e l’entità – non parliamo di nuovo spazio espositivo – che sta dietro a tutto si chiama motel b, “un’entità nomade e senza fissa dimora con l’obbiettivo di poter ottenere una posizione stabile sul territorio”. Primo appuntamento dunque con 10 artisti, dotati di piena libertà di scelta sull’opera che ogni singolo ha scelto di portare. E si tratta di nomi anche noti, da Alessandro Quaranta a Alessandro Nassiri Tabibzadeh, Az.Namusn.Art, Curandi/Katz, Democracia, Enrico Squassina, IOCOSE, Salvatore Manzi, Tonylight, Valentina Maggi.

Inaugurazione: sabato 19 maggio 2012 – ore 19.00
Rua Sovera – Brescia
www.motelb.org