Cercasi esperto di ceramiche cinesi. Spiegateci i motivi per cui questa ciotola è stata venduta a 27 milioni di dollari…

Guardate bene l’oggetto nella foto qui sopra, perché siamo pronti a sfidare qualsiasi accusa di superficialità, o qualunquismo, e vi domandiamo: qualcuno ci può spiegare com’è possibile che sia stato venduto per 26,7 milioni dollari? Che – avete letto bene, non è un refuso – fanno qualcosa più di 20 milioni di euro? Perché questo […]

La ciotola in ceramica da record, della dinastia Song

Guardate bene l’oggetto nella foto qui sopra, perché siamo pronti a sfidare qualsiasi accusa di superficialità, o qualunquismo, e vi domandiamo: qualcuno ci può spiegare com’è possibile che sia stato venduto per 26,7 milioni dollari? Che – avete letto bene, non è un refuso – fanno qualcosa più di 20 milioni di euro?
Perché questo è accaduto ad Hong Kong, in un’asta di Sotheby’s: ben otto contendenti si sono fatti la guerra per questa ciotola in ceramica della dinastia Song, del XII secolo, facendo triplicare la stima pre-vendita fino al mirabolante record. Ed ecco l’interrogativo, forse un po’ da uomo della strada: perché? Quali qualità estetiche, quale pregnanza simbolica, quale euritmia delle forme può motivare una valutazione tanto elevata? Se qualcuno vuole provare a darci la sua risposta, siamo tutt’orecchi…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.