Un po’ in cattedra, un po’ in giro per la città. Ecco gli artisti scelti dal CRAC di Cremona per Face Off volume 2

Gli eventi sono strutturati secondo una duplice modalità: da una parte un momento di confronto pubblico con la città, in luoghi scelti o adatti al lavoro che gli artisti hanno proposto, dall’altra un momento privato e didattico, fatto ad uso e consumo degli studenti. La città è Cremona, gli studenti sono quelli del Liceo Artistico […]

Gli eventi sono strutturati secondo una duplice modalità: da una parte un momento di confronto pubblico con la città, in luoghi scelti o adatti al lavoro che gli artisti hanno proposto, dall’altra un momento privato e didattico, fatto ad uso e consumo degli studenti. La città è Cremona, gli studenti sono quelli del Liceo Artistico Bruno Munari, e gli eventi in questione sono quelli previsti da Face Off volume 2, contenitore pensato dall’artista Ettore Favini per presentare una serie di progetti in dialogo con la città.
Fulcro dell’iniziativa il Centro Ricerca Arte Contemporanea, legato al liceo: e proprio il CRAC presenta ora gli artisti selezionati per il secondo step del progetto, con interventi pensati appositamente per la città, creando una possibilità di incontro tra l’arte contemporanea e il tessuto urbano ed i suoi abitanti. Si tratta di Chiara Camoni, Fabrizio Sartori, Simoncini –Tangi e Maria Zanchi; a sceglierli una giuria presieduta da Dino Ferruzzi (Presidente del Crac) e composta dallo stesso Ettore Favini, da Chiara Agnello (Direttrice Artistica di Careof e Curatrice di DOCVA, Milano), (Stefano Raimondi (curatore GAMEC Bergamo), Paola Tognon (Curatrice e critica di arte contemporanea).

www.crac-cremona.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.