Un magazine/multiplo, una performance, un progetto triennale che si chiude a Gallarate. E poi dite ancora che non è il momento di Nico Vascellari?

Lo spazio è uno solo, ma l’occasione riunisce ben tre “eventi” che hanno al centro un sempre più tarantolato Nico Vascellari. Un artista che – per così dire – non monopolizza le simpatie della comunità artistica, almeno quella che non lesina commenti anche caustici qui su Artribune, ma che quantomeno non può essere additato a […]

La cover di Pizza

Lo spazio è uno solo, ma l’occasione riunisce ben tre “eventi” che hanno al centro un sempre più tarantolato Nico Vascellari. Un artista che – per così dire – non monopolizza le simpatie della comunità artistica, almeno quella che non lesina commenti anche caustici qui su Artribune, ma che quantomeno non può essere additato a scansafatiche.
Dunque: siamo al Maga di Gallarate, sabato 8 ottobre c’è l’inaugurazione della mostra When The Impossible Happens, che comprende tra gli altri il capitolo finale del progetto di Vascellari iniziato nel 2009, Jesus. Fra gli eventi legati all’opening, c’è una performance di Vascellari realizzata in collaborazione con l’artista e musicista americano, Dominick Fernow aka Prurient. E in occasione della conclusione del progetto Jesus, il magazine indipendente Pizza esce con il terzo numero in un’edizione speciale di 100 copie in tiratura limitata numerata e firmata dall’artista, presente con un’immagine inedita in copertina. Vi basta?

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.