Il Ferragosto a più alta concentrazione artistica? È a Stromboli. Eolie extravaganti, targate Fiorucci

Un ferragosto vulcanico quello targato Fiorucci Art Trust, che da oltre un mese ha invaso l’isola di Stromboli con un programma esplosivo di performance, mostre, live set, residenze d’artista. Curato da Milovan Farronato e Rita Selvaggio, Volcano Extravaganza va avanti con la sua fitta scaletta di appuntamenti, presentando al pubblico di vacanzieri un progetto speciale per la […]

Chiara Fumai a Stromboli

Un ferragosto vulcanico quello targato Fiorucci Art Trust, che da oltre un mese ha invaso l’isola di Stromboli con un programma esplosivo di performance, mostre, live set, residenze d’artista. Curato da Milovan Farronato e Rita Selvaggio, Volcano Extravaganza va avanti con la sua fitta scaletta di appuntamenti, presentando al pubblico di vacanzieri un progetto speciale per la sera del 15 agosto. Free like the speech of a Socialist è la live performance di Chiara Fumai, affiancata eccezionalmente e misteriosamente dal celebre illusionista Harry Houdini. Tra realtà e finzione, crossing vocali e proiezioni video, Fumai si connette alla magia del paesaggio isolano, catturando l’energia del vulcano per partorire un immaginario sortilegio che mixa utopia, smaterializzazioni, incantesimi sonori e melanconico disincanto.
Due talk si sovrapporranno, sotto forma di un improbabile non-dialogo: il primo, costruito grazie a registrazioni originali, evoca il noto numero di Harry Houdini in cui la sua assistente viene legata a una sedia, imbavagliata e poi fatta svanire nel nulla; l’altro è stato ottenuto estrapolando parti della Lettera a Sophie Liebknecht (1917) scritta da Rosa Luxemburg in prigione, poco prima della sua morte per attentato, un testo in cui emerge il sentimento di compassione da parte della teorica socialista nei confronti degli animali.
Nei giorni successivi, Volcano Extravaganza ha in serbo altre sorprese: il 20 agosto si avvicenderanno il dj set di Paolo Gonzato, Junk Food, l’installazione sonora di Igor Muroni Pop Delay e la Cena in terra di Sissi, mentre il 22, giornata conclusiva, Runa Islam presenta This Much is Uncertain, il suo omaggio alle rocce e al cielo di Stromboli: un film in 16 mm, attualmente in mostra al Moma di New York.
Di questa lunga avventura Artribune vi svelerà un bel po’ di dettagli, attraverso un ampio report fotografico: appuntamento ai primi di settembre con una galleria di  immagini inedite pescate tra tutti gli eventi, i live e le mostre, con qualche flash di vita vissuta degli artisti-isolani in residenza…

– Helga Marsala

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è stata anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 al 2020 ha lavorato come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.