Napoli ingrata. Ma Sgarbi non molla, e trova la sede per la Biennale Campania: a Pontecagnano Faiano…

E la Campania? Non sarà che con questi alti e bassi di Estate va a finire che ce ne dimentichiamo? No, tranquilli, anche sotto il Vesuvio arriverà la Biennale di Venezia col suo bravo padiglione regionale. Oddio, in verità il Vesuvio non sarà così vicino: perché la sede prescelta – debutto il 23 settembre – […]

Gli spazi dell’Ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano

E la Campania? Non sarà che con questi alti e bassi di Estate va a finire che ce ne dimentichiamo? No, tranquilli, anche sotto il Vesuvio arriverà la Biennale di Venezia col suo bravo padiglione regionale. Oddio, in verità il Vesuvio non sarà così vicino: perché la sede prescelta – debutto il 23 settembre – è l’Ex Tabacchificio Centola di Pontecagnano Faiano, sotto Salerno, a una settantina di chilometri da Napoli.
La rinascita dell’arte in Campania merita di essere documentata in maniera ampia e persuasiva – rassicura Vittorio Sgarbi -, convintissimo che “a Pontecagnano Faiano (e al Museo Cam di Casoria con l’iniziativa Speciale Campania Senses) si potrà avere una rappresentazione veridica dello stato dell’arte in una Regione tra le più difficili e creative”.
Soluzione definitiva? Forse sì, forse no, Torino e il Piemonte insegnano che è possibile passare in un battibaleno dal nessun-padiglione al quattro-padiglioni-quattro, magari le ferie porteranno consiglio. Difficilmente ci si riavvicinerà a Napoli, “In considerazione dei disagi della Città”, precisa Sgarbi comprensivo, “e della assoluta distanza della Regione Campania”. Lista degli artisti ancora segreta, ma è un dettaglio…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.